Torna “Eva” con 6 nuove puntate da mercoledì 13

Eva Riccobono e Massimo Polidoro sul set delle nuove puntate di "Eva" (Raidue, da mercoledì 13 giugno alle 23,05).

 

“Eva”, il programma di divulgazione scientifica condotto da Eva Riccobono, riparte con sei nuove puntate estive: da mercoledì 13 giugno, alle 23.05, su Raidue. Nella prima puntata parlerò di UFO (o presunti tali) nei dipinti medievali e rinascimentali…Ecco la presentazione sul sito di Raidue:

Torna su Rai2, con un nuovo ciclo di puntate per l’estate in seconda serata “Eva”, il programma di divulgazione scientifica condotto da Eva Riccobono.

Ospite della puntata in onda mercoledì 13 giugno alle ore 23:05 è lo scrittore, attore e drammaturgo italiano Dario Fo. Il vincitore del Premio Nobel per la letteratura nel 1997 parlerà del suo rapporto con la scienza, del valore del dubbio e svelerà alcuni piccoli segreti della sua grande vitalità artistica e fisica.

Si parla, poi, di adolescenza, analizzata dal punto di vista cognitivo e comportamentale grazie al contributo di alcuni esperti. Nel corso della puntata verranno approfonditi temi come giovani e web, rapporto genitori-figli.

L’esperto scientifico Massimo Polidoro indaga, invece, il mondo degli Ufo partendo da alcuni dipinti rinascimentali dove si ipotizza siano rappresentati oggetti volanti.

Spazio, infine, al mondo animale con il documentario sulle scimmie Human Impact firmato BBC che svela abitudini e curiosità dei macachi giapponesimacachi dalla faccia rossa che vivono tra le montagne dell’area di Jigokudani. Dai primati agli insetti: un secondo servizio fornisce consigli e suggerimenti utili per difendersi dalle zanzare che ogni estate si presentano più numerose e resistenti nel nostro Paese.

Eva è un programma di RAI2 realizzato in collaborazione con YAM112003. A cura di Gory Pianca, autori Sara Casotti, Roberto Marcanti, Edoardo Scognamiglio, consulenza scientifica Massimo Polidoro, regia Tommaso Deboni, Produttore Esecutivo YAM112003 Laura Bianca.

 

Ti potrebbero interessare anche i seguenti articoli:

Lascia un commento

*