Tre consigli di viaggio per “esploratori” dell’insolito

Anche in un festival dedicato alla scienza dell’alimentazione, come il riuscitissimo Food&Science che si è chiuso domenica a Mantova, si possono fare incontri molto interessanti per gli “esploratori” dell’insolito.

viaggiare

Oltre ai tanti amici che si rivedono volentieri, nascono spesso conoscenze speciali da cui si può imparare parecchio. Una di queste per me è stata Sara Porro, giornalista di cibo, viaggi e costume, oltre che biografa ufficiale di Joe Bastianich

prenotazione

Viaggi e scoperte (non solo alimentari…) di Sara Porro.

Ho avuto il piacere di presentare il suo ottimo libro Prenotazione obbligatoria (Utet) al festival, un viaggio tra esperienze curiose, tradizioni culinarie insolite e abitudini apparentemente irrazionali dei più disparati popoli al mondo.

Ne ho approfittato per chiedere a Sara tre consigli per chi volesse iniziare a fare viaggi capaci di riservare (piacevoli) sorprese. Eccoli:

  1. Prima di partire leggere romanzi ambientati nei luoghi dove ci si sta per recare: aiuta a comprendere meglio dinamiche, abitudini e riferimenti che una guida turistica difficilmente potrà raccontare.
  2. Prepararsi ad abbracciare l’imprevisto: l’80% delle storie migliori nascono da ciò che non si era programmato.
  3. Darsi il permesso di strafare ogni tanto: a volte capita di trovarsi in un posto dove fare qualcosa può essere costoso. Se pensiamo che potrebbe essere l’unica volta in cui andremo in quel posto, cogliere l’occasione – anche se si spende più del previsto – può fare la differenza tra un bel viaggio e un viaggio memorabile.

Aggiungo un corollario: se proprio bisogna spendere, suggerisco di farlo per un’esperienza, più che per un oggetto.

Il souvenir, per quanto speciale o straordinario, finirà su una mensola (se va bene) o, più spesso, in un cassetto dove presto sarà dimenticato. Un’esperienza vissuta in prima persona ci regalerà un ricordo che porteremo sempre con noi.

Chiudo, con la massima che Chef Rubio, anche lui ospite a Mantova di Food&Science, ha lasciato ai suoi ascoltatori: «Un viaggio fatto bene vale un anno sui libri».

E allora… buon viaggio!

LEGGI “PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA”

 


Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla mia newsletter per non perdere i prossimi e restare aggiornato. Riceverai ebook e video esclusivi e gratuiti.


Massimo Polidoro

Scrittore, giornalista e Segretario del CICAP, è stato docente di Metodo scientifico e Psicologia dell’insolito all’Università di Milano-Bicocca. Allievo di James Randi, è Fellow del Center for Skeptical Inquiry (CSI) e autore di oltre 40 libri e centinaia di articoli pubblicati su Focus e altre testate. L’avventura del Colosseo e I poteri della mente sono i suoi nuovi libri, tra gli altri: Rivelazioni, Il tesoro di Leonardo e i thriller Il passato è una bestia feroce Non guardare nell’abisso. Segui Massimo anche su FacebookTwitter, PeriscopeInstagram, Pinterest, Telegram e la sua newsletter (che dà diritto a omaggi ed esclusive). Per invitarmi a tenere una conferenza scrivi qui.




1 Comment

Lascia un commento

*