Il passato è una bestia feroce

Il passato è una bestia feroce

Il passato è una bestia feroce è il titolo del mio primo thriller, uscito nel marzo 2015 per le Edizioni Piemme. Di che cosa racconta?

“Il passato è una bestia feroce” (Piemme, 2015): il primo thriller di Massimo Polidoro

Una bambina scomparsa.

Una lettera dal passato.

Un cronista troppo curioso.

Nella rete del più insospettabile e spietato degli assassini…

LEGGI “IL PASSATO È UNA BESTIA FEROCE”

«Un noir serrato ed efficace. Un viaggio all’inferno da cui sarà difficile fare ritorno»
Ranieri Polese, Corriere della sera

«Un thriller ad alta tensione. Una storia che ha il sapore del sangue e della verità»
Sandrone Dazieri

«Tensione alta dall’inizio alla fine»
Thrillerpages

«Come farsi un giro sulle montagne russe»
Bocconcini di carta

«Un thriller magistrale»
50/50 Thriller

«Non c’è nulla di improvvisato. E si vede!»
Scena Criminis

VINCITORE DEL PREMIO “NEBBIA GIALLA” PER IL MIGLIOR NOIR 2015

A questa pagina puoi scoprire l’intera rassegna stampa dedicata al romanzo (oltre 170 tra recensioni, articoli e interviste).

SCOPRI IL SITO DEDICATO AL ROMANZO

Nel 2016 Bruno Jordan, il protagonista del romanzo, tornerà con il seguito de Il passato è una bestia feroceSe non vuoi perdere le anticipazioni e le “sorprese” in arrivo legate alla serie (e se vuoi partecipare alle future iniziative creative) iscriviti alla mia mailing list.


Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla mia newsletter per non perdere i prossimi e restare aggiornato. Riceverai ebook e video esclusivi e gratuiti.


Massimo Polidoro

Scrittore, giornalista e Segretario del CICAP, è stato docente di Metodo scientifico e Psicologia dell’insolito all’Università di Milano-Bicocca. Allievo di James Randi, è Fellow del Center for Skeptical Inquiry (CSI) e autore di oltre 40 libri e centinaia di articoli pubblicati su Focus e altre testate. Rivelazioni e Il tesoro di Leonardo sono i suoi libri più recenti. Il suo primo thriller è Il passato è una bestia feroce. Si può seguire Massimo Polidoro anche su FacebookTwitterGoogle+ e attraverso la sua newsletter (che dà diritto a omaggi ed esclusive).



Lascia un commento

*