martedì 02 settembre 2014

11/9 La cospirazione impossibile

Le torri del World Trade Center sono state demolite con gli esplosivi? Il buco al Pentagono era troppo piccolo per la collisione di un aereo di linea? I dirottatori non erano in grado di pilotare dei jet? Insomma: davvero la versione ufficiale sugli attentati dell’11 settembre nasconde una gigantesca cospirazione?

Edizioni Piemme, 2007. 368 pag. brossura, €17,50

Nonostante le bugie accertate della cosiddetta “guerra al terrore”, e sebbene alcuni aspetti di quella tragedia debbano essere ulteriormente chiariti, la documentata ricerca di importanti esperti italiani e USA evidenzia come molte delle tesi dei “complottisti” possono forse essere affascinanti, ma non reggono a un’analisi oggettiva dei fatti. Per estremo paradosso, il mantra della cospirazione si fonda su un’immotivata idealizzazione dell’infallibilità americana.

LEGGI LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO A FIRMA DI UMBERTO ECO

GUARDA TUTTE LE FOTOGRAFIE A COLORI DEL LIBRO (messe a disposizione da Paolo Attivissimo e dal gruppo Undicisettembre)

LEGGI UNA PRESENTAZIONE DEL LIBRO A CURA DI PAOLO ATTIVISSIMO

 

LO HANNO RECENSITO TRA GLI ALTRI:

Carlo Silini: “11/9: tutti gli errori dei complottisti”, Corriere del Ticino, 5 settembre 2007.

Pierluigi Battista: “La tenacia degli smontatori sgretola le invenzioni della setta complottista”, Corriere della sera, 10 settembre 2007.

Ansa.it: “La cospirazione impossibile di Massimo Polidoro”, 17 settembre 2007.

Umberto Eco: “Dov’è la gola profonda?”, l’Espresso, 26 ottobre 2007.