“I poteri della mente”: il mio libro con “Focus”

Il 14 luglio arriverà in edicola con Focus e Focus Storia il mio libro I poteri della mente: realtà o fantasia?

Su Focus e Focus Storia due pagine dei giornali sono dedicate a presentare I poteri della mente con l'immagine che vedete sopra.

Su Focus e Focus Storia due pagine di ciascun giornale saranno dedicate alla presentazione de I poteri della mente con l’immagine che vedete sopra.

Di che cosa tratta esattamente? Lo spiego rispondendo a 4 domande (e svelando un segreto)…

ACQUISTA IL LIBRO

1. Che tipo di libro è I poteri della mente?

È un viaggio per capire se esistono poteri inesplorati della mente umana: telepatia, precognizione, chiaroveggenza, psicocinesi… sono fenomeni autentici o esistono altre spiegazioni? Per capirlo, ho deciso di affrontare alcuni dei casi storici più eclatanti (Uri Geller, Ted Serios, Nina Kulagina…), ho esaminato quelle che sono le sperimentazioni della parapsicologia che più hanno fatto parlare di sé e poi ho dedicato una parte alle esperienze individuali che ciascuno di noi può vivere. Obiettivo finale: cercare di capire se è plausibile o meno ipotizzare l’esistenza di facoltà extrasensoriali, l’ESP di cui un tempo si parlava così tanto. So che sembrerà strano, ma è dal 2000 che non scrivevo un libro interamente dedicato ai “fenomeni paranormali”: ho pensato fosse necessario farlo quando mi sono accorto che una nuova generazione di appassionati poco o nulla sapeva circa questo tema così affascinante ma così pieno di trabocchetti.

2. Come è strutturato il libro?

È diviso in sei capitoli: il primo interamente dedicato al caso Geller, che fu il fenomeno più straordinario del XX secolo, almeno finché non si iniziò a dubitare che riuscisse veramente a realizzare i suoi straordinari fenomeni (piegamento di metalli, telepatia, spostamento di oggetti…) grazie al paranormale. Seguono gli studi in laboratorio sull’ESP, quindi un approfondimento su medium e veggenti e alle loro tecniche (dalla vista a raggi X alla lettura a libro chiuso), poi una parte sul “potere della mente sulla materia” (movimenti di oggetti, foto del pensiero, materializzazioni, magneti umani…); quindi, un capitolo dedicato alle esperienze personali (presagi, telepatie…) e, per finire, un capitolo dedicato a capire perché siamo così pronti a credere all’incredibile.

3. È la ristampa di un altro tuo libro?

No, è un libro nuovo. Era uscito già lo scorso anno, solo per l’estate, e quest’anno ritorna ancora per un periodo limitato. Per realizzarlo ho recuperato parte del lavoro che avevo fatto negli anni precedenti per scriverne altri. Per esempio, diverse cose sui trucchi di falsi sensitivi e medium, che avevo trattato in uno dei miei primi libri, L’illusione del paranormale (uscito nel 1998 e ormai fuori catalogo da quasi vent’anni), le ho recuperate ma le ho anche aggiornate e ampliate con scoperte successive. Qualche spunto sulle esperienze personali arriva da Il sesto senso, ma è una parte che ho arricchito affrontando temi che là avevo solo sfiorato, come il “pensiero magico”, i limiti della percezione o la testimonianza oculare. Credo proprio che sarà una lettura sorprendente anche per chi mi segue da un po’.

4. Saranno dunque svelati anche dei trucchi?

Di regola, né io né il CICAP sveliamo mai trucchi che appartengono al mondo degli illusionisti onesti. Silvan, Raul Cremona e tanti altri grandi prestigiatori sono da sempre amici miei e del CICAP e difficilmente lo sarebbero se svelassimo i trucchi dei maghi. Ma gli inganni e le truffe quelle sì che bisogna svelarle. Così come fece Houdini con i medium spiritici, o come Silvan, che smascherò per primo il trucco dei guaritori filippini, o ancora come Randi con i tantissimi ciarlatani da lui investigati, anche qui si troveranno spiegate le tecniche usate da falsi sensitivi e sensitive per simulare fenomeni come la trasmissione del pensiero, la visione attraverso superfici opache, il piegamento delle chiavi, il movimento di oggetti senza toccarli, la fotografia del pensiero e molto altro. Non solo gli interessati al mondo dell’occulto potranno trarne vantaggio, quindi, ma anche gli appassionati di magia e illusionismo.

ACQUISTA IL LIBRO

Per chiudere svelaci un segreto… è davvero possibile piegare una chiave con il trucco?

Assolutamente sì. Le tecniche sono tante e io avuto la fortuna di impararle direttamente da Randi. Anzi, nel libro è proprio lui a spiegare come funziona una di quelle più semplici attraverso una sequenza fotografica (dimenticavo infatti di dire che qui e là nel libro si troveranno anche fotografie e illustrazioni significative). È qualcosa di geniale, ma alla portata di tutti (anche se serve un bel po’ di allenamento per riuscire a presentare il trucco in maniera credibile). Il 12 aprile se qualcuno mi porterà le sue chiavi, sarò ben contento di darne una dimostrazione!

Il libro arriverà il 14 luglio e sarà disponibile in edicola per tutta l’estate, ma se non lo trovate o volete prenotarlo e riceverlo a casa, potete ordinarlo anche sul sito Mondadori dal link qui sotto:

ACQUISTA IL LIBRO

bannerPoteri2


Ti incuriosiscono i misteri? Segui la mia serie settimanale su YouTube


Massimo Polidoro

Scrittore, giornalista e Segretario del CICAP, insegna “Comunicazione della scienza” ai dottorandi dell’Università di Padova e in passato è stato docente di Metodo scientifico e Psicologia dell’insolito all’Università di Milano-Bicocca. Allievo di James Randi, collabora con Piero Angela a Superquark, è Fellow del Center for Skeptical Inquiry (CSI) e autore di oltre 40 libri e centinaia di articoli pubblicati su Focus e altre testate. Segreti e tesori del Vaticano è il suo ultimo libri. Segui Massimo anche su YouTubeFacebookTwitter, Instagram, Telegram e la sua newsletter (che dà diritto a omaggi ed esclusive). Per invitarmi a tenere una conferenza scrivi qui.




2 Comments

  1. E’ lo stesso libro uscito nel marzo 2017 oppure è aggiornato in qualche parte?
    Grazie

    1. È lo stesso libro che torna perché in tanti non lo avevano trovato lo scorso anno.

Lascia un commento

*