Tre principi magici svelati per stupire durante le Feste

Come riescono i prestigiatori ad aggirare i nostri processi mentali e a farci vedere una realtà che non esiste?

Attraverso una serie di principi psicologici che sfruttano i punti deboli del nostro cervello. Eccone tre con cui divertirsi a creare stupore a tavola durante le Feste…

Molti pensano che i giochi di prestigio funzionino perché la mano è più veloce dell’occhio, o grazie ad attrezzi truccati e giochi di specchi. Se anche voi la pensate così siete fuori strada.

L’80% dei numeri di un bravo illusionista si basa su un uso, consapevole o meno, della psicologia. Non basta sapere come funziona un trucco per creare un’illusione convincente; è necessario, piuttosto, capire come funziona la mente urnana.

Tutti, per esempio, ricorriamo a “scorciatoie cognitive”: arriviamo cioè a conclusioni (spesso esatte) con dati insufficienti. A chi non è capitato di riconoscere un amico soltanto vedendolo da lontano o di spalle?

"I trucchi della mente", così la neuroscienza indaga l'illusionismo.

“I trucchi della mente”, così la neuroscienza indaga l’illusionismo.

Eppure proprio le scorciatoie mentali, che pure hanno permesso all’uomo di sopravvivere ed evolvere, possono essere causa di errori.

Vi è poi un altro meccanismo che aiuta il prestigiatore: l’idea cioè che la frase: «Ho visto con i miei occhi» equivalga a dire: «Ho visto tutto quello che c’era da vedere». La realtà è ben diversa.

Nel video che vi propongo qui sopra trovate tre principi alla base dell’arte magica che illustrano alcuni di questi aspetti.

Se poi volete approfondire l’argomento, un buon testo di riferimento è I trucchi della mente, di  Stephen Macknick  e Susana Martinez-Conde, due neuro-scienziati che hanno voluto capire come i prestigiatori manipolano la nostra mente grazie all’aiuto di grandi illusionisti, da Max Maven a Penn & Teller.

LEGGI “I TRUCCHI DELLA MENTE”

E, infine, se più semplicemente volete abbandonarvi alla meraviglia della magia, la Rai ha finalmente messo online una serie di puntate di Sim Sala Bim, lo storico programma in cui Silvan introduceva il mondo dell’illusionismo d’alta classe al pubblico televisivo italiano. Imperdibile.

silvansalabim

GUARDA “SIM, SALA, BIM!”

Con questo vi auguro di trascorrere giornate di festa felici e serene e ci risentiamo nel nuovo anno. Auguri!


Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla mia newsletter per non perdere i prossimi e restare aggiornato. Riceverai ebook e video esclusivi e gratuiti.


Massimo Polidoro

Scrittore, giornalista e Segretario del CICAP, è stato docente di Metodo scientifico e Psicologia dell’insolito all’Università di Milano-Bicocca. Allievo di James Randi, è Fellow del Center for Skeptical Inquiry (CSI) e autore di oltre 40 libri e centinaia di articoli pubblicati su Focus e altre testate. L’avventura del Colosseo è il suo nuovo libro, e tra gli altri Rivelazioni, Il tesoro di Leonardo e i thriller Il passato è una bestia feroce Non guardare nell’abisso. Segui Massimo anche su FacebookTwitter, PeriscopeInstagram, Pinterest, Telegram e la sua newsletter (che dà diritto a omaggi ed esclusive). Per invitarmi a tenere una conferenza scrivete qui.




4 Comments

  1. Auguri a Te e a tutta la Banda.

    1. Grazie Aldo! Auguri anche a te.

  2. Ciao Massimo, fantastica dimostrazione.
    Auguri di buone feste.

    1. Grazie Mirko. Auguri anche a te!

Lascia un commento

*