Robin Hood Statue

Sul nuovo numero di Focus ora in edicola (n. 175, aprile 2007), si può leggere un mio articolo sulle radici storiche della figura leggendaria di Robin Hood: il celebre bandito che rubava ai ricchi per donare ai poveri è davvero esistito?

Un paio d’anni fa, impegnato nella conduzione di un programma TV per Discovery Channel dedicato ai personaggi leggendari, avevo girato per l’Inghilterra alla ricerca delle “tracce” dell’esistenza di Robin (qui in alto potete vedere una foto scattata durante le riprese al Castello di Nottingham; insieme a me sono i miei due co-presentatori, la storica Tessa Dunlop e il giornalista Ronald Top).

Nell’articolo su Focus, potete leggere una parte di quello che ho trovato. Buon divertimento…

3 risposte

  1. Loris non confondere i fumetti e la fiction con la storia perchè, se è esistito realmente, le tracce si trovano, stai tranquillo…

  2. Per quello che ben mi ricordo già negli anni 60 vi erano diverse pubblicazioni : la più famosa di queste uscì con una pubblicazione con testo e disegni dove si descriveva ROBIN HOOD : un ragazzo di 15 anni, molto giovane quindi, che ha capeggaiato la rivolta di boscaioli e contadini contro una esattoria delle tasse che era stata esagerata appositamente dai regnanti del tempo ( forse perchè dovevano pagarsi la solita crociata di turno o semplicemente perchè in assenza di RICCARDO CUOR DI LEONE facevano un pò quel che volevano : strozzare i poveri sino all’osso facendogli lavorare i campi senza lasciargliene la giusta parte ( come in uso nel Medioevo in europa ), vietando la caccia di selvaggina al popolo e riservando la stessa al solo ambito nobiliare ( cavalieri inclusi ).

    Per questo è abbastanza facile e anche banale negare l’esistenza di ROBIN HOOD, si può anche negare l’esistenza di DAVID CROCKETT e di Forte Alamo ( se erano nel medioevo voglio vedere se trovavi una foto o un disegno che ne dimostrava … l’esistenza ).

    Possiamo anche negare l’esistenza di tutte le persone che come loro hanno dato vita dentro e fuori e intorno a sè al meglio che l’uomo ( quello con la U maiuscola può dare ed essere ), ciò che lo rende vivo, giusto e degno di nota nell’ universo : avere CORAGGIO e dedicarsi in modo impegnato al bene di tutti !

    Possiamo quindi negare tutto nella vita ma, sicuramente, non possiamo negare una cosa : che di uomini che giocano a fare gli stupidi a tutti i costi, a questo mondo, ce ne sono veramente tanti :

    Della loro esistenza infatti non mancano mai le prove : ci sono, esistono e, grazie alla loro perenne lobotomia, devono sempre essere ben alla ribalta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*