Complotti… su Focus Storia

Focus Storia: complotti

«Gli attacchi terroristici dell’11 settembre? Una cospirazione ordita dai poteri forti americani per avere il pretesto di scatenare la guerra in Iraq. L’AIDS? Un’arma di distruzione di massa messa a punto da USA e URSS per ridurre l’aumento della popolazione e annientare neri e omosessuali. Sono solo due esempi contemporanei di teorie della cospirazione, ma l’idea che il mondo sia governato da una “cupola” di pochi uomini potentissimi non è certo una novità del nostro tempo».

Inizia così un mio articolo dedicato ai complotti che compare sul nuovo numero di Focus Storia (“Chissà cosa c’era sotto”, FocusStoria n. 19, aprile-maggio 2008), all’interno di un dossier tutto dedicato ai “poteri nell’ombra”.



12 Comments

  1. Si tratta di un complotto globale, è spiegato benissimo su questo sito http://domenico-schietti.blogspot.com/2009/10/la-storia-del-potere-in-base-al.html

    Sono tutti d’accordo a boicottare la Serpentina di Schietti e quindi si tratta di un complotto per cambiare il clima, causare povertà e alimentare l’odio tra i popoli per generare guerre.

    Non è difficile da capire, se scoppia una guerra aumentano le richieste di fucili, cannoni, missili, aerei e bombe. I produttori di armi hanno interesse che i popoli litighino fra loro e quindi pagano agenti provocatori.

    Se cresce la povertà aumenta il numero dei ladri quindi aumentano le spese per la polizia, i controlli, i sistemi di sicurezza, le prigioni e la giustizia. Chi dovrebbe combattere la malvivenza in realtà ha interesse che ce ne sia sempre di più e quindi paga agenti per creare disordini e crisi economiche.

    Se crescono i consumi di energia aumentano gli introiti per i produttori di petrolio che quindi boicottano l’energia pulita pagando agenti appositi che promuovano l’utilizzo del loro prodotto a danno di quello degli altri.

    Se vengono costruite grandi opere ci saranno grandi affari per i costruttori edili al punto che ne vorranno sempre di più grandi e inutili pagando agenti perchè pubblicizzino l’utilità di opere costosissime.

    I poteri occulti spesso sono aziende che hanno convenienza quando aumentano i problemi e quindi che si sono unite per creare un governo mondiale ombra e una rete di agenti incaricati di creare il caos in tutto il mondo per causare guerra, povertà, cambiamento climatico.

  2. Andrea ha scritto:
    @Beldin: guarda che il protocollo, rimane comunque un esempio di complotto, solo che organizzato contro gli ebrei.

    Si tratterebbe di un metacomplotto: un complotto che ha inventato un complotto per poter colpire gli ebrei. Se ben ricordo la creazione de “I protocolli dei savi anziani di Sion” è stata attribuita alla polizia segreta zarista, erano evidentemente in cerca di un complotto con cui distrarre l’attenzione dalla realtà della Russia di quei tempi.

Lascia un commento

*