Categorie
Blog

Convegno 20 anni CICAP: iscrizioni aperte in agosto

Prima della pausa estiva, vorrei invitare tutti coloro che sono intenzionati a partecipare al Convegno dei 20 anni del CICAP di non aspettare l’ultimo minuto: più di tante persone non potranno entrare al Teatro di Abano e sarebbe un peccato scoprire a ottobre che non ci sono più posti.

Vi copio dunque l’ultimo comunicato del CICAP e vi auguro di passare un buon agosto! Ci rivediamo presto.

Convegno dei 20 anni: iscrizioni aperte anche in agosto

Rimarranno aperti per quasi tutto il mese di agosto gli uffici del CICAP. Durante queste settimane, sarà anche possibile iscriversi al ”Convegno dei 20 anni” (Abano Terme, 9-11 ottobre 2009), per il quale iniziano a ridursi i posti a disposizione.

Per chi è già Socio del CICAP, o intende diventarlo in questa occasione, sarà inoltre possibile usufruire di particolari tariffe scontate sui vari eventi previsti.

A questa pagina è possibile esaminare il programma dell””Convegno”’ che, come si vedrà, si preannuncia come uno dei più ricchi e interessanti che il CICAP abbia mai realizzato.

Potrete toccare con mano un basilisco e stendervi su un letto di chiodi, partire per la Luna con l’astronauta Umberto Guidoni e farvi grandi risate con Raul Cremona. Potrete ascoltare le riflessioni di Piero Angela, Silvio Garattini e Paul Kurtz o incontrare Silvan, che quest’anno riceverà il Premio “In difesa della Ragione”. E, se ne avrete voglia, potrete anche imparare un gioco di prestigio direttamente da James Randi.

Avrete poi a disposizione oltre 50 autorevoli relatori che parleranno degli argomenti più intriganti: dalle tecniche per ingannare il cervello al ritrovamento archeologico di una “donna vampiro”; dal fascino dei grandi complotti ai risultati di una clamorosa sperimentazione sul paranormale religioso. E ancora: due serate speciali di grande intrattenimento, una mostra sperimentale tra scienza e mistero, uno straordinario workshop per imparare a stupire gli amici con incredibili magie, un concorso per i migliori “falsi” paranormali e un altro per il miglior racconto del mistero e tante sorprese dell’ultimo minuto.

Titolo del Convegno, di cui vedete accanto la locandina, è: “L’evoluzione del Mystero. Dalla magia alla cospirazione globale: il CICAP di fronte alla trasformazione dell’incredibile”. E la trasformazione cui facciamo riferimento è quella che c’è stata negli ultimi 20 anni nell’oggetto di studio del Comitato.

Se all’inizio l’obiettivo era unicamente quello di verificare e indagare sulle più eclatanti notizie legate al mondo del paranormale, con il tempo la nostra indagine si è ampliata sempre più. Nell’ambito di approfondimento del CICAP sono entrate numerose pseudoscienze, dall’astrologia all’omeopatia e alle varie medicine alternative; quindi, abbiamo iniziato a occuparci anche di discipline di confine, come la criptozoologia, l’ufologia o la fusione fredda. Abbiamo incluso nelle nostre indagini vari esempi di scienza distorta applicata a credenze di tipo religioso, come nel creazionismo o nella sindonologia. Ci siamo interessati di voci e leggende metropolitane, di enigmi storici e di falsificazioni archeologiche. Fino ad avere allargato oggi il nostro lavoro anche all’esame delle sempre più persuasive e insidiose teorie della cospirazione.

E’ dunque per fare il punto su questi primi vent’anni, festeggiare insieme e prepararci in maniera adeguata alle sfide del futuro, che ci auguriamo di potervi avere con noi.

Per saperne di più

”Leggete la presentazione del Convegno dei 20 anni”

”Scoprite il ricchissimo programma del Convegno ”

”Iscrivetevi online finché ci sono posti disponibili”

”Guardate una selezione di fotografie dai passati Convegni”

”Guardate i video di presentazione del Convegno”

0 risposte su “Convegno 20 anni CICAP: iscrizioni aperte in agosto”

mamma mia cosa devo leggere…

passante di fretta (magari ragiona meno di fretta..): le condizioni controllate servono per eliminare ogni possibilità che si possa utilizzare un trucco!!!! Con quelle condizioni nessun prestigiatore può fare trucchi! E di conseguenza se un medium manifesta i suoi fenomeni paranormali in quelle condizioni, e i fenomeni avvengono, vuol dire che si avrebbe finalmente la dimostrazione scientifica che un fenomeno paranormale esiste!

Quanto alla tua seconda parte, certo hai ragione: saper replicare un fenomeno con un trucco non significa che il fenomeno non esista. Ma serve proprio per dimostrare che è possibile realizzare quel fenomeno con un trucco! Se si riesce a vedere quel fenomeno in condizioni dove il trucco non è applicabile torniamo al discorso appena fatto!

Anche prestigiatore deve dimostrare che il suo è un trucco in condizioni controllate! Eppoi, Marco, Se il prestigiatore sa imitare un fenomeno paranormale non indica che questo non esista!

blunature : ne avevo sentite tante, ma che i prestigiatori devono dimostrare che usano dei trucchi per le loro performance, questa proprio 🙂 🙂 🙂

Ma che cosa ti aspetti? é palese che se un medium ti fa ballare un tavolo con un trucco, e il prestigiatore lo conosce, quest’ultimo lo accusi di frode!

Io ad esempio so come faceva Uri Geller a piegare i cucchiaini, e sapendolo so ‘dove guardare’ e ‘quando’ per vedere se usa un trucco o meno. Cos’è? che devo dimostrare? Sarà il medium che deve dimostrare di NON usare quel trucco, replicando il fenomeno in CONDIZIONI CONTROLLATE= dove non si possono usare trucchi!

Ma si sentiranno tutte le campane? ci sarà un contraddittorio? Altrimenti è interessante solo per gli scettici convinti

Silvan in difesa della ragione ahaha Ma che ha fatto di così ragionevole? Silvan dal momento che non dimostra UN BEL NULLA al massimo è difensore della teoria del vuoto. Dire che un fatto inspiegabile (un gioco di prestigio) è un trucco senza dimostrare che è un trucco è aria fritta con patatine. Quando Silvan ci farà vedere tutti i trucchi allora potremmo dire che lui almeno DI CERTO non è un imbroglione. Prima di ciò nessuna certezza lo esime dall’onere della prova.. Attenzione però. Finché non dice che è un trucco ok, è come il mago vero che fa una magia e non dice che è magia. Ma che il prestigiatore accusi il sedicente mago di imbroglio quando è lui il primo che non dimostra che i suoi sono trucchi…

Chiedo scusa per l’ OT, ma è quasi Ferragosto, non vi sono altri commenti, da giorni non ve ne sono neppure sugli altri threads, quindi suppongo di non disturbare se lancio questo allarme: Ho sentito per radio che il tifone che ha mietuto centinaia di vittime a Taiwan si chiama “Morocott”. Anche se non so cosa significhi in Taiwanese e nemmeno come si scriva, l’ assonanza fonetica col nostro simpatico Marco Morocutti è tangibile materialmente! Sarebbe un fenomeno inspiegabile, se quel giorno innominabile di Luglio scorso il Cicap non avesse sfidato la Sfiga con una incauta giornata antisuperstizione! Questa è la prova scientifica che la Sfiga esiste e che si vendica! Pentiamoci e chiediamo scusa.

Ciao, ho visto ieri sera, 12 agosto 2009, per caso, una parte della trasmissione Mistero su Italia Uno condotta da Ruggeri.

Volevo chiedere al CICAP se ha qualcosa da controbattere a tutta la serie di “testimonianze” paranormali che la trasmissione ha mandato in onda. A partire dai feti ibridi alieni, le comunicazioni con gli spiriti, etc.

Trovo incredibile che venga trasmesso un certo tipo di informazione, tendente ad avvalorare l’ipotesi di esistenza di tali fenomeni, senza un minimo di valutazione scientifica. Ancor peggio é il tono con cui si scherniscono gli scettici.

A mio avviso, trasmissioni come quella rischiano di fomentare la credenza popolare su argomenti assurdi, piuttosto che favorire lo spirito critico ed il metodo scientifico. Insomma devastazione culturale.

Avevo già visto Voyager su RAI Due e mi sembrava al limite della curiosità e del dubbio, senza tante pretese; ma Mistero è sconcertante.

Possibile che il CICAP lasci passare queste “prove” di esistenza del paranormale ?

Amici tutti, non resisto a tenermelo solo per me! Anche Massimo deve farsi quattro o più risate!

Date un’occhiata a questo blog per capire il livello culturale dei nostri VIP (Very Important Paranormal!!!) italiani:

http://blog.paolabarale.it/post/1207105864/UFO#commentil

Da quando in qua con gli UFO si possono esprimere desideri che hanno più probabilità di avverarsi rispetto a qualli espressi con una semplicissima meteora?

Non ho parole…Voi ne avete?

Un buon tema per il nostro Convegno direi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*