Categorie
Blog Notizie

Il video di “Le bufale della scienza” e un’anticipazione sul “Tesoro di Leonardo”

Se vi siete persi la mia mini-conferenza sulle bufale pseudoscientifiche andata in onda a “Nautilus”, su RaiScuola, ora avete la possibilità di rivederla.

Con il n. 4 della mia newsletter in partenza oggi, infatti, troverete il video del mio intervento. Inoltre, potrete scoprire in anteprima la copertina del mio nuovo romanzo, Il tesoro di Leonardo, e leggere come è nata questa storia. Se non siete ancora iscritti alla newsletter, potete farlo subito e riceverete anche 3 ebook omaggio. Ecco come fare…

Per ricevere la mia newsletter, e i tre libri omaggio che trovate illustrati sotto, è sufficiente compilare il modulo qui sotto. Potrai interrompere l’iscrizione in qualunque momento.


Iscriviti all’Esploratore dell’insolito, la newsletter di Massimo Polidoro

* informazioni necessarie
 

 

 

La tua privacy è importante per me. I tuoi dati non saranno diffusi o condivisi in nessun modo.


Tre regali per chi si iscrive alla mia newsletter

I tre ebook omaggio che riceve chi si iscrive a "L'esploratore dell'insolito", la newsletter di Massimo Polidoro.

Le 10 regole per scrivere un bestseller secondo Stephen King

Se pensate di avere un libro nel cassetto e avete sempre sognato di diventare scrittori, le regole di Stephen King saranno per voi una salutare chiamata all’azione. Se già scrivete o avete pubblicato, i suoi consigli su come si scrive un bestseller (non contenuti nel suo memoir On Writing) vi daranno la scossa.

Ecco alcuni degli argomenti affrontati da Stephen King: che cosa significa avere talento e in che modo si traduce nella vendita di più copie; perché è importante l’autocritica e come si impara a riscrivere; quali sono e come si tagliano le parole “inutili”; come si realizza una prima stesura; perché si scrive per divertire (gli altri e se stessi); quanto è importante conoscere il mercato; come si valutano le critiche; quando serve un agente letterario e molto altro.

Tutto il materiale è integrato con esempi tratti dalla mia esperienza di autore con venticinque anni di pubblicazioni e oltre 40 libri alle spalle.

Indagare misteri

Nelle pagine di questo libro scoprirete come affrontare affermazioni incredibili e fenomeni apparentemente inspiegabili. Imparerete come si definisce un fenomeno oggetto di indagine, come si esamina l’attendibilità delle prove e come si valutano le ipotesi volte a spiegarne la reale natura.

Troverete poi una serie di consigli pratici per chiunque voglia realizzare esperimenti o verifiche e, per finire, alcuni suggerimenti su come affrontare una discussione con chi crede ciecamente a qualcosa.

Si tratta di idee, linee guida e tecniche pratiche che mi hanno fatto strada in oltre 25 anni di indagini tra i misteri. Il mio augurio è che possano tornare utili anche a voi nelle esplorazioni che vorrete dedicare al mondo dell’insolito.

Rivelazioni Photobook

Quando ho saputo che la versione digitale del mio libro Rivelazioni non contiene l’inserto fotografico che invece è presente nella versione stampata, ho subito deciso di porre rimedio.

Questo photobook non solo raccoglie tutte le foto originali presenti nel libro, ma ne include altre 20 che non avevamo potuto inserire per motivi di spazio. 



Se lo desideri, puoi cancellare la tua iscrizione in qualunque momento cliccando qui.


Massimo Polidoro

Scrittore, giornalista e Segretario nazionale del CICAP, è stato docente di Metodo scientifico e Psicologia dell’insolito all’Università di Milano-Bicocca. Allievo di James Randi, è Fellow del Center for Skeptical Inquiry (CSI) e autore di oltre 40 libri e centinaia di articoli pubblicati su Focus e numerose altre testate. Rivelazioni. Il libro dei segreti e dei complotti è il suo libro più recente. Si può seguire Massimo Polidoro anche su Face-bookTwitterGoogle+ e attraverso la sua newsletter (che da diritto a omaggi ed esclusive).


5 risposte su “Il video di “Le bufale della scienza” e un’anticipazione sul “Tesoro di Leonardo””

Ciao Massimo,
ti rinnovo i complimenti per il tuo impegno a 360° intorno a tutto ciò che è insolito (oltre che un grazie per i vari e-book gratuiti, facilissimi anche per noi ‘utenti’ da veicolare tramite i mezzi del web in maniera veloce ed efficace, diffondendo finalmente un pò di argomentazioni attendibili e dimostrate, a fronte di tanta fuffa e bufale varie.)

Approfitto dell’argomento di questo post, per segnalare un esempio di recente bufala pseudo-scientifica che tutt’oggi propinano dalla tv al web, chiamata ‘Ghost Adventures’, dove 3 attrezzatissimi ghostbusters riescono(o quantomeno ci provano) a dimostrare con strumenti elettronici di ogni tipo la presenza di entità paranormali…
Essendo il tuo post incentrato sul trinomio scienza-paranormale-bufala, mi sembrava appropriato, no?
Il punto di forza della dimostrazione del paranormale è l’utilizzo di estremi strumenti scientifici o quasi, con evidente ripetitibilità dei risultati..
Non so se condividi, ma il primo dubbio a fronte di tanta scientificità dei rilievi paranormali per me è stato:
Perchè non vanno a riscuotere il ghiotto premio della “James Randi Educational Foundation” ?
l’ovvia risposta è scontata quanto la mancata riscossione, giusto?
Inoltre a dimostrazione della bufala ho trovato questa dichiarazione di uno dei 3 ghostbusters (licanziato da poco):
http://www.disclose.tv/forum/ghost-adventures-star-gets-fired-t97454.html
dove Mr.Goodwin dichiara in pratica che è una messinscena..ma per i canali TV questo non conta..
e intanto la bufala corre..prova a fermarla tu!!
Saluti, Yuri

Ti ringrazio per gli apprezzamenti Yuri, sono lieto che i miei contributi possano tornare utili.

Ma, soprattutto, grazie per la tua segnalazione perfettamente in tema. Una cosa che molti non sanno (o preferiscono non sapere) è che questi programmi di “misteri” si basano apertamente sulla finzione: fantasmi, fenomeni paranormali ecc… quando non sono errori di ripresa, eventi fortuiti (un animale che si muove creando rumori strani in una stanza), sono simulati per le telecamere.

E non è un’esclusiva degli americani, ma succede anche nei programmi che vediamo in Italia. Hai fatto bene a segnalare la confessione dell’ex “bufalaro”, anche se temo non smuoverà di un millimetro coloro che si bevono come oro colato le sciocchezze di queste trasmissioni.

Concordo con te che lo ‘zoccolo duro’ dei creduloni (per ‘ignoranza’ voluta-e-non o peggio per mestiere), continuerà a credere alla bufala..tipo gli sciachimisti tanto cari a Mr.Attivissimo!
ma sarebbe già un bel risultato l’ “illuminazione” della fascia di mezzo costituita dai reali ‘disinformati’ in cerca di verità come ero io tempo fa (ti ricordo le prime email rif.apparizioni mariane..ufo ecc..) quando i miei dubbi brancolavano nel buio, nonostante cercassi informazione seria..fino a quando ho conosciuto la serietà del CICAP, come anche il sito del ‘Disinformatico’..

Questa trasmissione-bufala ‘Ghost Adventures’ essendo anche molto popolare, potrebbe essere un valido esempio per studiosi seri come voi, per argomentare un caso completo di bufala reale DOP DOCG dimostrata!
…non per altro, ce ne sono tuttora altre molto simili, nonostante il premio ‘Randi’ rimane tuttora non riscosso (che quindi rimane come facile cartina tornasole del vero/falso).
Buon lavoro!
Yuri

Grazie John. Per il momento non abbiamo in programma altre collaborazioni, ma non si sa mai 😉 Segnalo anche che il video, disponibile in anteprima solo per gli iscritti alla mia newsletter, tra qualche giorno sarà visibile a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*