L’inspiegabile spiegato: stasera su OdeonTV

Dimenticavo: questa sera dopo le 21.10, come tutti i giovedì per i prossimi tre mesi, sarò a Rebus. Questioni di conoscenza, su OdeonTV, per la mia rubrica “L’inspiegabile spiegato” (che dovrebbe essere in onda intorno alle 22.00 circa). Se vi capita di vederla, fatemi sapere tramite il blog cosa ne pensate. Qui sotto un’immagine della prima puntata insieme al conduttore del programma, Maurizio Decollanz.

Massimo Polidoro e Maurizio Decollanz durante la registrazione di Rebus

Share:

0 risposte

  1. Ciao Massimo,
    sono disperato!!!!! A Bonassola non riusciamo a captare Odeon tv.
    Perdo tutti i tuoi interessantissimi programmi.
    Marco.

  2. Scusa se mando solo ora un commento… ma dal lavoro ho qualche problema. La trasmissione mi è piaciuta molto e finalmente ho capito come si conservavano le “uova dell’Ascensione” della nostra tradizione contadina! Anche quelle mummificavano!!!

  3. Ho visto anche il filmato di ieri dal sito di odeon ma dal minuto 9:22 sembra che manchi l’audio, forse si è verificato qualche problema, non saprei quanto imputabile al filmato orginale o al mio computer (ecco un altro mistero da svelare… ahah)
    Comunque interessante fino al minuto 9:21!

  4. In bocca al lupo per la trasmissione (me la sono persa ma, a quanto pare, potrò recuperarla da intrnet) e per il blog, davvero una bella idea.
    Hai proprio deciso di ingrossare la schiera dei tuo fan?!
    😉

  5. Ciao Massimo,
complimenti l’intervento di Rebus di ieri é stato molto interessante, anche se devo ammettere che l’ho preso gia iniziato ;p
ciao 
Tatiana

  6. Ho visto la puntata del 1° febbraio direttamente sul sito di odeon tv. Molto interessante e visto che oggi mi sono perso la puntata la “recupererò” appena disponibile on-line.
    Complimenti

  7. (Venia se ti dò del “Tu”, diciamo che è la confidenza da lettore che s’apprende mentre si svogliano pagine e panine…)
    Complimenti per l’iniziativa. Rispetto ed ammiro chi fa di un sogno un vero e proprio lavoro. Mi piacerebbe leggere un’inchiesta dove venga fuori la magia-sociale – magari più approfondita – dove il dramma dei poveri (?) malcapitati strugge famiglie intere e dove furbi (non dico intelligenti) se ne approfittono.
    Buon lavoro.

Rispondi a Vito Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*