Un altro trucco spiritico online

Ecco il secondo intervento sui trucchi dei medium andato in onda la scorsa settimana a “Fuori! Born to Escape” (All Music, 6.10.08). Questa volta sveliamo uno dei sistemi per far suonare una campanella (ma anche altri strumenti o per muovere oggetti sotto un tavolo), anche quando il medium era tenuto sotto controllo dal cliente (lo dico per chi chiude la pagina dopo i primi 7 secondi di video…).

Vi ricordo anche che questa sera andrà in onda, sempre su All Music alle 21.00, il terzo episodio della serie.



3 Comments

  1. Ciao Massimo, scusa l’OT ma volevo parlarti di una notizia appresa di recente di rilevante interesse scientifico-culturale ;-P
    Come sempre più sanno, un paio di settimane prima del conferimento dei Nobel, vengono conferiti gli Ig-Nobel, una sorta di caricatura del famoso premio.
    In tema di omeopatie e para-medicine, quest’anno l’Ig-Nobel per la medicina è andato a Dan Ariely della Duke University, Usa, per (udite udite) aver dimostrato che i medicinali placebo dal prezzo elevato sono più efficaci di quelli che costano poco!!!!
    Mentre, in tema di leggende metropolitane, ricordiamo il premio per la chimica, andato a Sharee A. Umpierre dell’Università di Porto Rico, Joseph A. Hill dei Fertility Centers del New England, (Usa) e Deborah J. Anderson della Boston University School of Medicine and Harvard Medical School Usa, per aver scoperto che la Coca-Cola è un efficace spermicida e Chuang-Ye Hong della Taipei Medical University, Taiwan, C. C. Shieh, P. Wu e B. N. Chiang, di Taiwan, per aver scoperto che non lo è.

  2. Cqrissimo Massimo prepariamo il milione di dollari perche’, mercè Michele Cucuzza su Rai 1, l’esistenza dei poteri di chiaroveggenza e psicometria sono stati palesati in direta televisiva “al di là di ogni ragionevole dubbio” (secondo la formula cara ai legulei americani”. Scherzi a parte ieri mattina su uno di quei programmi contenitore della mattina su RAI UNO ho potuto assistere ad un esperimento “Hanussiano” di psicometria… una ragazza bendata indovinava oggetti che venivano mostrati al pubblico… in studio commenti estasiati con digressioni sull’uo militare dell’ESP ed altre amentità (hanno riesumato anche gli “esperimenti di suggestione mentale in URSS”). Ma è possibile che dobbiamo pagare il canone per questi cialtroni non possiamo provare una class action contro il servizio pubblico che si presta a queste buffonate “sia chiaro non in forma ludica ma didascalica!!!! un saluto Teo

  3. La semplicità dei trucchi utilizzata nelle sedute è direttamente proporzionale alla predisposizione a crederci o meno di chi vi partecipa. Certe volte si è talmente desiderosi di credere di poter parlare con le persone care che sono venute a mancare da ignorare volutamente i banali trucchi da due soldi che i truffatori sottopongono ai propri malcapitati clienti.

Lascia un commento

*