Categorie
Blog Creatività

Parlare in pubblico: 4 letture per approfondire

Si è concluso a Firenze il Corso per indagatori di misteri del CICAP con un week-end interamente dedicato alla divulgazione e a come parlare in pubblico. A proposito di quest’ultimo punto, visto che diversi mi hanno chiesto riferimenti sul tema, segnalo alcuni dei testi consigliati per approfondire:

Sono solo alcuni dei libri che ho trovato utili nel corso degli anni per imparare i rudimenti dell’arte oratoria, anche se, come ho avuto modo di sottolineare più volte a Firenze, non c’è nulla che possa sostituire l’esperienza e la pratica. Ecco perché, il consiglio numero uno, per chiunque voglia imparare a parlare in pubblico, è quello di approfittare di ogni occasione che viene offerta per farlo: solo esercitandosi continuamente di fronte a un pubblico vero si potrà capire che cosa funziona e che cosa è meglio evitare. Tuttavia, i consigli contenuti nei libri che seguono possono essere un ottimo aiuto per iniziare al meglio:

Categorie
Blog Creatività

Parlare in pubblico: che cosa vorreste sapere?

Parlare in pubblico è qualcosa che alcuni fanno con naturalezza ma che molti temono. Per chi poi deve trattare temi e contenuti importanti e a volte delicati, come quelli di cui si occupa il CICAP, si tratta di un compito ancora più impegnativo. Per questi motivi, il Corso per indagatori di misteri organizzato dal CICAP si concluderà domani proprio con un incontro dedicato al parlare in pubblico e alla divulgazione. Parlare in pubblico è un argomento che può interessare anche voi?

Poiché sarò io a discutere il tema del “public speaking”, dove condividerò le esperienze accumulate in 25 anni di attività, con centinaia di conferenze alle spalle in Europa e negli Stati Uniti, oltre a una lista lunghissima di errori commessi da cui spero di avere imparato qualcosa, sono qui a chiedere il vostro aiuto: anche se non parteciperete all’incontro, che cosa vi piacerebbe sapere sull’arte della conferenza? Me ne potrei occupare anche qui, prossimamente, e il vostro feedback sarebbe prezioso.

Categorie
Blog Creatività

Lettura veloce: 3 trucchi per provarci

E’ possibile leggere più velocemente? C’è chi vende corsi per insegnare a farlo e addirittura chi promette di potervi istruire su come leggere Guerra e pace in 15 minuti! Ma, al di là delle fantasie o delle promesse pseudoscientifiche, è possibile concretamente aumentare la velocità di lettura e come?

Un buon sistema potrebbe essere quello di educare i nostri occhi ad allargare il campo visivo del testo. L’occhio deve cioè disabituarsi alla lettura “a scatti”, da una parola all’altra, e cogliere in un solo sguardo parole o gruppi di parole.

Diverse le tecniche adottabili:

Categorie
Blog Creatività

Nessun uomo diventa uno stolto…

«Nessun uomo diventa uno stolto finché non smette di fare domande». Charles Steinmetz
Categorie
Blog Creatività

Un uomo è qualcosa di piccolo…

«Un uomo è qualcosa di piccolo e la notte è grande e piena di meraviglie». Lord Dunsany

«Un uomo è qualcosa di piccolo e la notte è grande e piena di meraviglie» – Lord Dunsany

Categorie
Blog Creatività Mestiere di scrivere

Perché bisogna sudarsi un risultato e non aspettare che caschi dal cielo

James Joyce diceva che «gli errori sono l’anticamera della scoperta». Eppure, l’idea che qualunque cosa si faccia deve riuscire al primo tentativo, altrimenti si passa oltre o si desiste, non potrebbe essere più diffusa. Come mai? Su questo tema, dopo avere letto il mio post sul lavoro di riscrittura necessario per raggiungere un testo presentabile, Riccardo, designer, mi ha scritto una bella mail che (con il suo permesso) ho il piacere di proporvi qui come “guest-post”.

"Chi non ha mai commesso un errore non ha mai tentato qualcosa di nuovo", Albert Einstein.

 

«Confesso di non sopportare per nulla i tizi che vendono l’idea e coltivano la convinzione che basti un’idea, ci si alza al mattino e conta quell’intuizione da mettere in pratica» dice Riccardo e continua: