Uno pterodattilo nella Guerra Civile Americana

Uno pterodattilo tra i “nordisti”

«La maggior parte dei lettori ricorderà la trama di Jurassic Park, il film di Steven Spielberg ispirato al best-seller di Michael Crichton: i dinosauri venivano riportati in vita grazie alle meraviglie dell’ingegneria genetica. Quei lucertoloni furono talmente realistici che la pellicola riscosse subito un enorme successo».

Comincia così un articolo che ho scritto qualche tempo fa per The Skeptical Inquirer e che oggi gli amici di Terre di Confine hanno tradotto e riprodotto all’interno della loro E-zine (rivista online). Per continuare a leggere l’articolo basta fare un salto qui.

L’idea di questo articolo era nata guardando la straordinaria foto sopra riprodotta che, nonostante l’aria di autenticità, sollevava da subito mille sospetti di cui poi ho dato conto nell’articolo. Di foto “antiche” in apparenza, che ritraggono cose impossibili (per esempio oggetti moderni che non potevano esistere al tempo della foto) mi è capitato di vederne altre, ma ora non so rintracciarle. Se tra i lettori qualcuno ne conosce ce le segnali.

O, ancora meglio, se tra i lettori qualcuno volesse realizzare ad hoc una finta foto antica impossibile (che però abbia tutta l’apparenza di essere autentica) potrebbe partecipare al classico concorso del CICAP per i “falsi paranormali” che certamente ripeteremo al prossimo convegno CICAP.

Infine, qui altre segnalazioni di creature preistoriche nella Guerra Civile americana.

Share:

16 risposte

  1. Io sta foto l’ho già vista… O su un libro di Berlitz (e conosciamo il soggetto) oppure su un altro libro che raccoglie fatti insoliti o misteri (come le linee di Natzca, i gradini delle fate ecc ecc)… Solo che l’ho vista ormai una decina di anni fa…. Stasera provo a vedere se riesco a recuperare il libro…

  2. Buongiorno a tutti!
    Giusto ieri mi sono imbattuto in questa foto che ritrae lo space shuttle Atlantis attaccato da un ragno nero gigante dallo spazio esterno:
    http://www.themightyatom.nl/site_content/space_shuttle_spider.jpg

    E’ un “falso vero” nel senso che la foto è autentica, ma non il significato che le è stato attribuito… Siccome è finta e si è già discusso di un filmato ottenuto allo stesso modo, ho pensato di condividerla con voi… Spero vada bene anche per la ricerca di Massimo…

    Buona giornata,
    S.

  3. Una foto banale e molto poco credibile è questa: lo spirito di Sir Arthur Conan Doyle fotografato dai suoi amici spiritisti. il collegamento porta al mio account di flickr: http://www.flickr.com/photos/71184114@N00/2277263800/sizes/o/
    Conan Doyle, padre di Sherlock Holmes, come noto fu anche un celebre sostenitore dello spiritismo. Ad un certo punto della sua vita si fece anche mettere nel sacco da due bambine, le quali gli fecero credere di aver fotografato le fate. In realtà le figure erano state ritagliate da un volume, il Pricess Mary gift book, nel quale era tra l’altro presente un articolo di Sir Arthur! Incredibile, ma io amo lo stesso il grande scrittore britannico!

  4. Devono comunque essere foto “antiche”?

    In caso contrario anche la maggior parte (se non tutte) le foto di rotten.com sono fotomontaggi spacciati per veri…

    Un avvertimento: se siete piuttosto sensibili evitate di visitare il suddetto sito, tutte le foto che contiene sono disgustose…

    Ciao,
    S.

  5. ciao,
    🙂 leggevo che al prossimo convengno CICAP ci sarà il concorso del falso paranormale, sai già le date del prossimo convegno?
    grazie e ciao
    Tatiana

  6. Ragazzi, non cadete in inganno. Leggete l’articolo linkato, lì ho spiegato chiaramente che è una foto-bufala e la cosa è dimostrata (non solo da me) al di là di ogni dubbio (era un falso promozionale per una serie tv). Quello che mi interessa è trovare altre foto simili, sia che siano presentate come falsi dichiarati sia che siano spacciate per vere.

    msm

  7. A me sinceramente da l’idea di essere stata realizzata con Photoshop, ma ahime non sono un esperto…

    Ciò che mi fa sospettare di più è il bordo della foto e la sfocatura della foto…

    Ma solo a me lo pterodattilo ricorda uno di quei materassini a forma di coccodrillo sventrato e usato a mo’ di costume?!?

    Buona giornata,
    S.

  8. A prima vista direi i resti di un pallone da osservazione, impiegati dall’Unione nella prima parte della guerra.

Rispondi a Maurizio Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*