La signora in bianco

Signora in bianco

Pietro Bartolotta mi scrive: «E’ parecchio tempo che volevo sottoporre questa immagine al giudizio di esperti, considerato che per quanto abbia studiato l’immagine ad oggi non sono ancora riuscito a dare una spiegazione logica circa la presenza di uno strano personaggio in primo piano sulla sinistra della foto.« Lo scatto è stato eseguito nel 1990 circa in un minuscolo paesino della Sicilia, arroccato sulle montagne in provincia di Palermo, e sopratutto quando ancora i PC dei comuni mortali servivano appena per fare i conti e far girare giochini tipo “pacman” quindi, penso di dovere escludere a priori qualunque manomissione digitale. Si tratta della classica foto panoramica di metà cerimonia scattata dal fondo della chiesa. Premetto che: a detta della stessa (allora) sposa non era presente alla cerimonia nessun personaggio vestito di bianco, nè bambino ne adulto, ne invitato nè abusivo, e che la stessa damigella (tra l’altro bambina) era vestita con una gonnellina scura e si trovava nelle prime file. Nella stessa foto ci sono inoltre delle figure in trasparenza quasi intersecati con la misteriosa figura in bianco, la cosa potrebbe essere quasi normale in una foto comune visto che si potrebbe spiegare come una banale sovraimpressione ma …quella figura bianca cos’è? e se è un artefatto, come è stato possibile realizarlo?»

Vi propongo qui di seguito la fotografia in formato integrale (cliccate sopra per ingrandire):

Signora in bianco

La mia impressione è che il fotografo stesse scattando con un tempo di esposizione lungo e che, proprio durante lo scatto, sia arrivata una signora (si intravede il volto in trasparenza, di profilo, sopra la figura bianca). Chi era seduto in quel posto si è dovuto alzare e il movimento è stato impresso sulla pellicola (si doveva trattare, comunque, di qualcuno che aveva qualcosa di bianco – e come fa la sposa a escludere presenze anche “abusive”, visto che si trovava all’altare concentrata su ben altro? Quante volte capita che, durante un matrimonio, qualche signora anziana del luogo si infili dentro la chiesa per curiosare e poi se ne vada senza che nessuno la noti?).

In alternativa, oltre alla signora che prende posto, la macchia bianca potrebbe essere data dal bambino sulla sinistra che gioca con un tulle bianco? Sentiamo che ne pensano i nostri esperti di fotografia.



35 Comments

  1. Scusate se mi ripeto anche qui, ma nessuno ha pensato che nella foto possa essere stato usato il Flash?
    Un colpo di flash alla fine dell’esposizione congela i soggetti vicini, il bimbo sulla sinistra, anche se i tempi di esposizione fossero ben più lunghi di 1/15, questo permettrebbe di spiegare il chierichetto in movimento così sfocato.

  2. Be Piero…
    Dopo aver letto il tuo ultimo commento, penso che arrivato a questo punto ho perso solo molto tempo.
    Era meglio non esprimermi.
    Spiagere i perchè e i percome della fotografia in questione è totalmente inutile.
    Visto che ormai è evidente che non era una spiegazione tecnica quella che andavate cercando.
    Difronte al tuo pensiero, cosi come quello di rebecca alzo le mani e dico mi arrendo, pensate quello che volete.

    ma una cosa mi domando.

    Per quale motivo chiedete lumi su una fotografia quando poi, non accettate le varie spiegazioni.

    In passato hai detto:Ho analizzato la foto assieme a parecchi altri miei colleghi e tutte le ipotesi che si sono fatte in questo blog le avevamo già valutate quasi due anni fà…

    Be, se è vero quello che dici, e se è vero che gia anni fa sono state date le stesse spiegazioni tecniche… forse forse le medesime spiegazioni sono proprio quelle giuste.

    Non voglio stare troppo a tirarla lunga, voglio dire questo.
    Io non ho mai millantato, non ho mai detto cose che non mi competono, ho sempre utilizzato i miei campi di conoscenza.

    Ho gia detto tempo addietro, se la mia opinione non vi convince, rivolgetevi a un altro fotografo proffessionista a vostra scelta.

    Io mi impegno a non intervenire più ne in questo blog ne in quelli futuri, perchè alla luce di quello sentito negli ultimi commenti è inutile andare avanti in spiegazioni, visto che non è la tecnica fotografica quella che si vuole sentire.

    Saluto con affetto Enrico mio “stimolatore” nel caso del monaco sotto la torre eiffel.

    PS:Per tutti quelli che vorranno un mio giudizio “TECNICO”, possono contattarmi via mail.

    Arrivederci e grazie.

  3. DAVVERO IMPRESSIONANTE! …IL CORRICULUM DI FRANCESCO
    INTENDO. CHI LO AVREBBE MAI DETTO?
    …UN RAGAZZO PIENO DI SORPRESE QUESTO QUI’, COMPLIMENTI!
    Mi dissocio comunque (visto che sono stato citato) da tutto
    ciò che ha detto Francesco, comprese le simulazioni da me
    eseguite, che a mio parere restano solo tali e non provano
    nulla, ne pro e neanche contro.
    Al massimo possono far venire il dubbio che non si tratta
    di un qualcosa di sovrannaturale, ma: che necessitava
    urgentemente dell’intervento (se non di un’esorcista)
    quantomeno di uno psichiatra.
    Vorrei ricordare che per realizzare quelle prove; la povera
    donna che teneva il lenzuolo si è dovuta agitare come una
    matta.
    Forse nella realtà di tutti i giorni, dentro le chiese
    queste cose possono capitare, fra una lettera di S. Paolo
    ed una consacrazione qualcuno si annoia e si mette a
    saltarellare sulla sedia; ed il fotografo? Li, pronto ad
    immortalare il tutto.
    Forse nei decenni di esperienza HA Francesco è capitato
    spesso? …Ha me mai!
    Mi dispiace molto che per qualcuno, la questione stia
    miseramente scivolando sul piano personale sparando frasi
    quasi offensive solo perche altri la pensano in maniera un
    tantino diversa (giusta o sbagliata che sia).
    Concludo con un suggerimento/consiglio per Francesco: Se ti
    capita di passare nei pressi di una libreria, dai
    un’occhiata all’ultimo libro di De Crescenzo “Il caffe
    sospeso” leggi il capitolo di pag. 22, sono solo due
    paginette e si possono scroccare in tre minuti così non lo
    devi neanche comprare, forse Luciano non se la prenderà troppo a male.
    Buona lettura.

  4. rebecca dice:
    11 Maggio 2008 alle 14:50

    nessuno ha saputo dare spiegazione perchè credo ancora nessuno in grado di farlo!

    SCUSA REBECCA…

    Io non so se ha letto attentamente o per intero il blog… ma le spiegazioni sono state date… adirittura sono state simulate.

    http://farm3.static.flickr.com/2063/2397035280_7f01cb741b.jpg?v=0

    http://farm4.static.flickr.com/3074/2396202989_7ae1ecb59a.jpg?v=0

    http://farm4.static.flickr.com/3034/2397039740_6e96f507a8.jpg?v=0

    Tu dici: una risposta non chiude nessun mistero il mistero si risolve con il tempo perchè il progresso della scienza s aggiorna e progredisce avere la presunzione di chiudere certi msteri è inutile

    e anche

    nessuno ha saputo dare spiegazione perchè credo ancora nessuno in grado di farlo!

    Allora siccome credo che ne io e ne Piero, siamo stati a raccontarci storie (tuttaltro) non capisco le tue affermazioni.
    Le spiegazioni ci sono, le ho date.

    Le mie credenziali per dare tali spiegazioni sono:
    Grafico Pubbliciatio voto conseguito al esame di stato 89/100
    Fotoreporter del Corriere di Romagna,
    Membro Fiaf,
    Presente nel annuario fiaf per i risultati conseguiti,
    Vincitore del concorso Agnello d’oro di Bressanone,
    Vincitore del concorso Città di Verona,
    Vincitore del concorso Città di Pieve di cento,
    Vincitore del Gran Prix Slide circuit per sezione diapositive.

    Ho detto sia come si ottieme sia le cause di tale fenomeno.
    Tutto dal lato tecnico-fotografico, escludendo manipolazioni in post-produzione.

    Le spiegazioni ci sono… ora scusami… ma ha me sembra molto più presuntuoso il tuo modo di fare, rispetto ha tutti i discorsi fatti da me e Piero.

    Se vado da un professionista e mi da una diagnosi, la diagnosi è confutata da un altro, x me non ci sono dubbi.

    Scusami ma affermare che la risposta e non è stata data, che non c’è nessuna spiegazione, è molto presuntuoso … x non dire di peggio

    Soprattutto dopo la simulazione di Piero.

    Io non so esattamente a cosa stai mirando, ma la fotografia è la mia materia, e se mi si dice che quello che sto dicendo è un enorme cazzata, scusa ma vorrei sentirmelo dire da una persona autorevole in materia, anche perchè ciò significherebbe buttare nello sciaquone del bagno decenni di lavori e onorificenze.

    Con tutto rispetto rebecca, la vena presuntuosa è tutta tua.

  5. nessuno ha saputo dare spiegazione perchè credo ancora nessuno in grado di farlo! ma positivo cercare e farsi domande ..io credo molto nella scienza piu che nel paranormale oggi chiamato cosi solo e appunto perchè sembra “strano” !!

Lascia un commento

*