Categorie
Blog Complotti e cospirazioni

Niente bufale, siamo inglesi. Bbc: via i ciarlatani dalla tv pubblica

«Stop ai ciarlatani e agli pseudo-scienziati nei talk show. Quando per radio o in tivù si discute di questioni serie come il clima o la salute, non si dovrà più dare il microfono a chi non ha titolo per intervenire, a chi sostiene idee stravaganti e non certificate dalla comunità scientifica».

Lo racconta Riccardo Chiaberge su l’Unità del 12 luglio, dove parla anche del mio Rivelazioni. Il libro dei segreti e dei complotti, e continua: «Come il dottore in scienze della comunicazione che millanta di trasformare le cellule staminali in neuroni. O il medico imbroglione che sconsiglia l’uso dei vaccini. O l’onorevole pronto a giurare che i jet nebulizzano sostanze micidiali nell’atmosfera per condizionare le nostre menti, e che ci hanno messo un microchip sotto la pelle. Nessuno di questi signori verrà più fatto accomodare nei divanetti televisivi. Mai più, dite sul serio? Oddio, e ora come passeremo le nostre serate? Chi ci spiegherà nei dettagli la profezia Maya sulla prossima fine del mondo? Sai che noia, senza la razione quotidiana di Nostradamus e di Templari…»