#4: L’arte di stupire

Questa volta il tema è l’arte di stupire. A tutti capita, prima o poi, di vivere esperienze che non esiteremmo a definire «magiche». In molti di questi avvenimenti non c’entra il paranormale ma nemmeno il caso. Tali eventi, infatti, potrebbero essere stati creati ad arte da una squadra di Magic Experience Designers. Ne parliamo con Mariano Tomatis e con lui scopriamo anche alcune dritte su come stimolare la creatività.

Un’invasione di marziani… di “carta igienica”

Conoscete la storia del marziano di carta igienica che terrorizzò un quartiere di Torino nel 1978? Sembrava davvero un marziano, una quindicenne colpita da crisi isterica dovette ricorrere alle cure mediche, ma in realtà…

Stupiti ancora: così Tomatis e Buscema insegnano l’arte dell’inganno

Lo scorso anno rimasi piacevolmente stupito dal libro che l’amico Mariano Tomatis riuscì a dare alle stampe, Te lo leggo nella mente, un tentativo perfettamente riuscito di parlare di mentalismo in maniera seria, professionale e profondamente stimolante. La cosa più lontana che potesse esistere dal sensazionalismo e dall’aria fritta di coloro che tentano di convincere […]