Grandi misteri della storia

Da Atlantide al Titanic: un’indagine scientifica sui più celebri enigmi di tutti i tempi

Edizioni Piemme, 2002. 364 pag. brossura, €17,90

Il passato è come un paese straniero dove fanno le cose in modo diverso da come ce l’immaginiamo. Anche per questo, accadimenti, manifestazioni, fatti diventano, con il passare degli anni, “inspiegabili”. Un’indagine storica e scientifica riesce finalmente a fare chiarezza sui più famosi misteri di tutti i tempi: dal continente perduto di Atlantide all’enigma delle piramidi, dalla maledizione di Tutankhamon agli incredibili retroscena dell’affondamento del ‘Titanic’, dal sangue di San Gennaro al Triangolo delle Bermuda. Un viaggio affascinante tra autentiche truffe e veri misteri, clamorosi abbagli e scoperte che hanno rimesso in discussione conoscenze che parevano acquisite.

L’INIZIO DEL LIBRO:

«Albert Einstein disse una volta che l’esperienza più bella che si possa vivere è il mistero. Ed è vero: gran parte di ciò che è bello, intrigante e meraviglioso nella vita è circondato da un alone di mistero: l’amore tra due persone, la nascita di un bambino, il comportamento degli animali, la creazione artistica… E’ inevitabile restare affascinati da ciò che non conosciamo e il bisogno di saperne di più, di capire come funziona il mondo, è alla base della ricerca scientifica, come ben sapeva Einstein.

Certo, la scienza non può darci tutte le risposte che vorremmo, non ci può dire perché siamo qui, da dove veniamo, dove andiamo… A queste domande

Edizioni Piemme, 2004. 364 pag. pocket, €7,90

tentano di dare risposte, più o meno confortanti e più o meno ragionevoli, la filosofia e le religioni. Ma, d’altro canto, la scienza è l’unico strumento di conoscenza inventato dall’uomo che da oltre tre secoli si dimostra capace di fornire risultati pratici tutt’altro che disprezzabili: è grazie alla scienza, per esempio, se tante malattie sono state debellate e se l’aspettativa di vita media è pressoché raddoppiata nell’ultimo secolo; ed è sempre grazie alla scienza se possiamo sapere cosa succede dall’altra parte del mondo, o se possiamo parlare con nostra sorella che vive magari al di là dell’oceano, o se possiamo viaggiare nello spazio…

Il fatto è che la Natura ci offre ogni giorno, in ogni istante, una quantità enorme di cose misteriose che ancora attendono una risposta – risposta che in alcuni casi, probabilmente, non avremo mai. Non si sa, per esempio, perché i gatti facciano le fusa; non ci si spiega il carattere giocoso e l’intelligenza dei delfini; non si sa ancora con certezza se c’è vita nel cosmo al di fuori della terra, né dove questa possa localizzarsi; non si conoscono ancora tutte le specie di insetti esistenti nel mondo… e così via, gli esempi potrebbero continuare davvero all’infinito.

GUARDA UN’INTERVISTA A MASSIMO SUL “TRIANGOLO DELLE BERMUDA”:

LO HANNO RECENSITO:

“Los grande misterios de la historia”, El Tiempo, 20 novembre 2003.

D.M.: “Grandi misteri della storia”, Panorama, 5 settembre 2002.

“Misteri storici”, Focus, 1 agosto 2002.

Gloria Ghiara: “Enigmi svelati”, Quark, 1 agosto 2002.

Massimo Piccolo: “Misteri: così li racconta l’autore del libro”, Corriere della Sera, 5 giugno 2002.

“Se i misteri sono tali solo per chi ci crede”, La Repubblica, 20 maggio 2002.

“Polidoro svela i misteri della storia”, L’Eco di Bergamo, 15 maggio 2002.

I.F.: “Paranormale, anzi elementare”, Il Venerdì di Repubblica, 10 maggio 2002.

Massimo Bozzo: “Da Loch Ness ad Atlantide, i misteri della storia”, Ansa, 8 maggio 2002.

“Quante truffe dietro i misteri della storia”, La Padania, 9 maggio 2002.

Marco Cattaneo: “Dal Faraone a Nostradamus: l’enigma che non c’è”, L’Eco di Bergamo, 1 maggio 2002.

Edizione spagnola

Edizione colombiana

Edizione venezuelana