Parlare in pubblico: segui gratis il mio workshop il 3 settembre

Parlare in pubblico è qualcosa che alcuni fanno con naturalezza ma che molti temono. Come ci si prepara? Come si struttura un discorso? E i contenuti, come si scelgono?

parlare in pubblico - public speaking Massimo Polidoro

Se occorrono le slide, come vanno preparate? Quali sono gli errori da evitare? A queste e ad altre domande risponderò in un workshop gratuito a cui siete invitati.

Lo farò sabato 3 settembre, in un workshop gratuito che terrò al Castello Malaspina di Varzi (PV), sulla base dell’esperienza maturata in quasi 30 anni di interventi pubblici.

ISCRIVITI PER SEGUIRE GRATIS IL WORKSHOP

La capacità di parlare in pubblico è qualcosa che è sempre più richiesta, in qualsiasi ambito di lavoro, e non è semplice farlo bene.

Viviamo nell’era della comunicazione e non sapere comunicare in maniera efficace può trasformarsi in un handicap.

Il Castello Malaspina a Varzi, dove ci troveremo il 3 settembre.

Il Castello Malaspina a Varzi, dove ci troveremo il 3 settembre.

Quando ho iniziato a farlo ero solo un ragazzino. Ed ero proprio pessimo. Mi mangiavo le parole, avevo paura a guardare il pubblico dritto negli occhi e facevo mille altre errori che con il tempo e la pratica ho imparato a riconoscere e a non fare più.

Probabilmente ne faccio altri, ma visto che mi è stato chiesto più volte di tenere un workshop su questo argomento, ho pensato di farlo per condividere quello che sono riuscito a imparare, nella speranza che possiate trovare qualcosa di utile.

Perché, come diceva il presidente Kennedy: «I migliori oratori danno l’impressione di improvvisare, ma in realtà si preparano tutto». E io vi aiuterò a prepararvi nel modo migliore.

Il mio incontro affronterà i tre momenti chiave di ogni intervento pubblico:

1) il prima: come ci si prepara, come si decide il tono, come si struttura un testo, come si decidono i contenuti, le slide, gli aspetti tecnici, che cosa controllare quando si è sul posto…

2) il durante: come ci si muove, che cosa dire in apertura, che cosa va fatto assolutamente e che cosa va evitato, dove si guarda, come si coinvolge il pubblico, quando si fanno le pause, come si gestiscono i disturbatori…

3) il dopo: perché e quando bisogna fermarsi a parlare con il pubblico, che cosa lasciare, come concludere…

E poi tutti gli aspetti pratici, dal quando farsi pagare e quanto fino a come gestire gli imprevisti (se arrivate in ritardo, se vi sentite male, se avete perso le slide…).

E infine, come in ogni buon workshop, ci sarà anche una parte pratica in cui, chi vorrà, potrà mettersi alla prova.

Un’occasione, insomma, per capire come il parlare in pubblico può (e deve) essere un’esperienza divertente anche per chi sta davanti al microfono.

La cosa più bella è che questo workshop è un regalo che faccio ai lettori per festeggiare l’uscita del mio nuovo romanzo: Non guardare nell’abisso.

A questa pagina è spiegato tutto nei dettagli. Occorre semplicemente prenotarsi finché ci sono ancora posti:

ISCRIVITI PER SEGUIRE GRATIS IL WORKSHOP

Le prenotazioni si chiuderanno in ogni caso il 31 luglio 2016. Non aspettare!


Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla mia newsletter per non perdere i prossimi e restare aggiornato. Riceverai ebook e video esclusivi e gratuiti.


Massimo Polidoro

Scrittore, giornalista e Segretario del CICAP, è stato docente di Metodo scientifico e Psicologia dell’insolito all’Università di Milano-Bicocca. Allievo di James Randi, è Fellow del Center for Skeptical Inquiry (CSI) e autore di oltre 40 libri e centinaia di articoli pubblicati su Focus e altre testate. Rivelazioni e Il tesoro di Leonardo sono i suoi libri più recenti. Il passato è una bestia feroce è il primo thriller di una nuova serie: il secondo si intitola Non guardare nell’abisso e arriva il 21 giugno 2016. Segui Massimo anche su FacebookTwitterPeriscopeInstagramPinterestTelegram e la sua newsletter (che dà diritto a omaggi ed esclusive). Per invitarmi a tenere una conferenza scrivete qui.


Lascia un commento

*