I misteri di Leonardo (si fa per dire…)

Per chi si fosse perso questa spassosa parodia di “un ben noto programma di misteri” andata in onda giovedì scorso nel programma di Paola Cortellesi “Non perdiamoci di vista”. Un sorriso per iniziare la settimana… Ringrazio Sergio Chiappino per la segnalazione.



12 Comments

  1. Massimo, non centra nulla, ma a proposito di ironia ho trovato un tuo profilo su Nonciclopedia, un enciclopedia dalla grafica come wikipedia ma che scrive in tema ironico (almeno mi pare, non la conoscevo)

    http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Massimo_Polidoro

    Credo che sia gusto tanto per farsi due risate :)

  2. Guardate questo filmato e ascoltate bene i suoni emessi dal gattino:

    http://it.youtube.com/watch?v=964uCtgsDoE

    Fatto? Adesso provate a riascoltarli con il sottotitolo:

    http://it.youtube.com/watch?v=ONmhQJy1ViA

    Notevole direi, no? :)

  3. Scusate, invece che darvi il link diretto al blog con le parodie a fumetti di Voyager, ho copiato quello di un mio post in un forum nel quale ero tornato per prendere tale indirizzo. Quindi anche lì trovate l’indirizzo, ma se volete arrivarci direttamente:

    http://lario3.splinder.com/tag/voyager

  4. In tema di parodie di Voyager, vi segnalo anche quelle a fumetti di Davide La Rosa:
    http://bibliotopia.forumfree.net/?t=34104674

    (l’ultima al momento in cui scrivo è su un tema trattato anche da Massimo: la presunta “morte” di Paul McCartney)

  5. Esilarante. Grandioso.
    Se vi può interessare io, per puro divertimento, ho provato ad adottare la tecnica della sovrapposizione di immagini speculari su un quadro di Leonardo e confermo che con tale tecnica si può trovare di tutto, basta avere un po’ di fantasia.
    Date un’occhiata se volete a questo filmato che ho realizzato io stesso:
    http://it.youtube.com/watch?v=R4QPNlLxAus

    Un altro caso di Pareidolia, ma in questo caso non c’entra niente Leonardo, l’ho “scoperto” applicando la tecnica suddetta su una foto del crollo delle Torri Gemelle. Potete vedere il mio filmato qui:
    http://it.youtube.com/watch?v=pffnPwMm9fs

    Spero vi piacciano.

  6. Troppo divertente il video. Non capisco come mai certe volte si vogliono trovare a tutti i costi dei misteri laddove misteri non ne esistono.

  7. Peccato!

    Cmq la storia della visita di mezzanotte è che quando io e i miei amici arriviamo al castello troviamo due donne parlare fitto fitto tra di loro dei loro affari, in seguito scopriamo che la prima era la cassiera e la seconda una visitatrice, come noi…

    Inizia il giro: la guida -molto brava- alimenta la nostra suggestione parlandoci di avvenimenti molto cupi lì avvenuti in epoca remota e più recente e di come grandi medium si siano sentiti male per via dell’immancabile energia negativa del luogo…

    Procediamo per le stanze del castello, sempre più anguste, claustrofobiche e negative con la guida sempre pronta a ricordarci che le persone più sensibili potrebbero avvertire la negatività e sentirsi male…

    Quando arriviamo nella stanza più angusta in cui Azzurrina è apparsa al custode a testa in giù, accade quanto paventato dalla guida: una delle persone del gruppo va nel panico, si sente schiacciata da una pensate angoscia e chiede di andarsene…

    Mentre noi ci guardiamo negli occhi e qualcuno ammette di avvertire effettivamente qualcosa, la guida spiega che può succedere e che la signora non si preoccupi e che tornando all’ingresso le sarebbe stata rimborsata la visita…

    Ma, un momento, come può una signora in quello stato attraversare da sola un castello al buio? E soprattutto, è un caso che quella fosse l’amica della cassiera?

    Altri amici che hanno visitato il castello, mi hanno raccontato che l’episodio che vi ho descritto sopra è accaduto anche durante la loro visita…

    Traetene le conclusioni che volete, io di sicuro ammiro il tipico estro romagnolo in grado di trasformare qualsiasi cosa in business turistico!

    Ciao,
    Ste

  8. Diamo a Guzzanti ciò che è di Guzzanti: prima della esilarante parodia della Cortellesi, prima ancora della ancor più esilarante versione presunta seria…….. Scopritori di scoperte, su Rieducational channel!

  9. Purtroppo io non ne ho copia (chissà quanto tempo fa l’avevo registrata…). Se qualcuno l’ha recuperata, ci faccia sapere. Grazie.

  10. Hahaha!

    Mitico! Il mood è proprio quello della trasmissione originale!

    E’ possibile ascoltare una “impietosa” recensione dell’originale grazie sul podcast de “Il ComuniCattivo”, puntata di Sabato 8 Novembre…

    Tornando a Massimo, invece, se non sbaglio è stato ospite di un’altra trasmissione di Radio Rai 1 (Inviato Speciale, se non ricordo male) sempre Sabato 8 Novembre in cui si parlava dei fantasmi d’Italia…

    Purtroppo ho perso la trasmissione e non sono stato capace di recuperarla in podcast, siccome ho anche io un simpatico aneddoto sulla visita notturna al castello di Azzurrina (più “insapore” forse, perchè il ristorante era già chiuso), mi sarebbe piaciuto ascoltarla… si può reperire in qualche modo?

    Grazie e buona settimana,
    Stefano

Lascia un commento

*