Parlare in pubblico: che cosa vorreste sapere?

Parlare in pubblico è qualcosa che alcuni fanno con naturalezza ma che molti temono. Per chi poi deve trattare temi e contenuti importanti e a volte delicati, come quelli di cui si occupa il CICAP, si tratta di un compito ancora più impegnativo. Per questi motivi, il Corso per indagatori di misteri organizzato dal CICAP si concluderà domani proprio con un incontro dedicato al parlare in pubblico e alla divulgazione. Parlare in pubblico è un argomento che può interessare anche voi?

Poiché sarò io a discutere il tema del “public speaking”, dove condividerò le esperienze accumulate in 25 anni di attività, con centinaia di conferenze alle spalle in Europa e negli Stati Uniti, oltre a una lista lunghissima di errori commessi da cui spero di avere imparato qualcosa, sono qui a chiedere il vostro aiuto: anche se non parteciperete all’incontro, che cosa vi piacerebbe sapere sull’arte della conferenza? Me ne potrei occupare anche qui, prossimamente, e il vostro feedback sarebbe prezioso.

Forse vi è stato chiesto di presentare un discorso di fine anno a scuola o in azienda tocca a voi presentare un dato prodotto: l’idea vi spaventa? Vi va di dirci perché? Oppure c’è qualcosa che vi sarebbe utile sapere in merito al parlare in pubblico o su cui non avete trovato risposte altrove?

 

 


Massimo Polidoro

Scrittore, giornalista e Segretario nazionale del CICAP, è stato docente di Metodo scientifico e Psicologia dell’insolito all’Università di Milano-Bicocca. Allievo di James Randi, è Fellow del Center for Skeptical Inquiry (CSI) e autore di oltre quaranta libri e di centinaia di articoli pubblicati su Focus e numerose altre testate. Il suo ultimo libro, scritto con Marco Vannini, è Indagine sulla vita eterna, pubblicato da Mondadori. Si può seguire Massimo Polidoro anche su FacebookTwitter e Google+.



Lascia un commento

*