Categorie
Blog

Quelle mie vite precedenti…

Ahimé, Paolo Colona mi ha scoperto! Ecco cosa mi scrive nella sua mail: «Caro Massimo, visitavo la mostra “Roma. La Pittura di un Impero” e ho trovato il “lino funebre” che ti allego.

«Non si può negare l’evidenza: non solo quello ritratto sei tu (e quindi metempsicosi, fantasmi, tecniche occulte per l’immortalità: tutto diventa possibile), ma sei anche palesemente in compagnia di Monna Lisa (e quindi messer Leonardo, come dice Dan Brown, la sapeva lunga). E a proposito del Codice Da Vinci, nel dipinto tieni in mano un marchingegno troppo corrispondente a quello descritto alla fine del romanzo…

Avanti, ora che sei smascherato, dove hai nascosto il Graal?»

Ebbene sì, in realtà ho un bel 3000 anni sulle spalle. Però li porto bene, no?

Scherzi a parte, non è la prima volta che mi viene segnalato qualche reperto archeologico che ha una qualche somiglianza con me. In questo caso, potrei essere io da ragazzino (anche se il volto è un po’ troppo affilato). Però, visto che l’idea mi piace e so anche come utilizzarla in futuro… sarò grato (citandolo nel lavoro che ho in preparazione) a chiunque mi segnalerà altri dipinti, graffiti, statue che mi somiglino, ma anche testi antichi (o comunque vecchi) in cui si dica qualcosa che possa in maniera abbastanza evidente essere collegata a me, al mio lavoro o alla mia storia.

Ovvio che non vi lascio nessun indizio o aiuto: ma non è una caccia al tesoro, solo un gioco che potrà avere una conclusione concreta nel progetto (misteriosissimo!) cui ho accennato. E, allora, vediamo chi comincia…

5 risposte su “Quelle mie vite precedenti…”

Pier Franco: ti prego! Non solo Massimo non gli somiglia per mentalità, ma nemmeno fisicamente! Allora dì anche che somiglia a George Clooney: non è vero ma almeno lo fai contento. E poi, scusate, ma mi sembrava di avere capito che le somiglianze devono riguardare personaggi della storia passata (intendendo passata remota…). O no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*