Qualcuno ha ucciso Marilyn Monroe?

Marilyn Monroe morì per un’overdose di barbiturici la notte del 5 agosto 1962. O, almeno, questo è quanto afferma la versione ufficiale. Voci secondo cui sarebbe stata in realtà assassinata, perché divenuta un personaggio scomodo per qualcuno di molto potente, iniziarono a circolare subito dopo la sua scomparsa.

Dopo Moana Pozzi e Michael Jackson è dedicata a Marilyn la terza puntata della mia serie sulle teorie cospiratorie legate alla morte dei divi pubblicata dal settimanale Oggi. Fu il celebre scrittore Norman Mailer a dare voce per primo a questi sospetti in un libro pubblicato a dieci anni dalla morte di Marilyn: e se per ipotesi, si chiese Mailer, la stella del cinema fosse stata assassinata da qualcuno, come l’FBI o la Cia, che intendeva togliere di mezzo un possibile problema per la sicurezza nazionale?

Trovate tutta la storia nel mio articolo su Oggi. Per approfondire questo e altri “misteriosi” decessi di personaggi famosi, vi rimando invece a Rivelazioni. Il libro dei segreti e dei complotti. Oltre a quelli già citati, si parla anche di altri personaggi sulla cui morte si sono fatte speculazioni di ogni tipo: da Tutankhamon a Mozart, da Napoleone a Hitler, da Kennedy a Paul McCartney…

 


Massimo Polidoro

Scrittore, giornalista e Segretario nazionale del CICAP, è stato docente di Metodo scientifico e Psicologia dell’insolito all’Università di Milano-Bicocca. Allievo di James Randi, è Fellow del Center for Skeptical Inquiry (CSI) e autore di oltre quaranta libri e di centinaia di articoli pubblicati su Focus e numerose altre testate. Rivelazioni. Il libro dei segreti e dei complotti (Piemme) è il suo libro più recente. Si può seguire Massimo Polidoro anche su FacebookTwitter e Google+.




1 Comment

  1. Lo consiglio a tutti i curiosi dei misteri e dei complotti: un libro così non può mancare nella propria libreria.. fa pensare e apre la mente…

Lascia un commento

*