Siamo stati davvero sulla Luna?

Siamo stati davvero sulla Luna?

C’è chi sostiene di no. Che lo sbarco lunare del 1969 (e i successivi) sarebbero solo una colossale montatura del Governo americano per battere i russi sul tempo.

E’ l’argomento del mio nuovo podcast, ora disponibile, in cui esamino le principali “prove” a sostegno di questa ipotesi con Francesco Grassi, del gruppo Sperimentazioni CICAP, che proprio per conto del Comitato ha condotto un’inchiesta su questa vicenda.

L’argomento è assolutamente affascinante e per chi volesse approfondire (o avesse ancora qualche dubbio…), raccomando l’ottima analisi (come sempre) di Paolo Attivissimo, con foto, video e link preziosi.

P.S. La foto che vedete sopra, NON è stata scattata sul set del “falso allunaggio”, ma è una foto di scena del celebre Capricorn One, film dove si simulava uno sbarco su Marte e che, forse, è all’origine della leggenda che ci riguarda. Niente di sconvolgente, ma un buon thriller anni 70: se dovesse passare in TV guardatelo.

TAGS: , ,


42 Comments

  1. Nella realtà delle cose non basta sostenere o detrarre una qualsiasi cosa che possa avere una prova o al contrario una smentita di comodo, questo non è sicuramente un linguaggio scientifico (Galileiano) la ricerca è scevra da paraventi paralumi, credulità o incredulità, e scevra da questo tipo di congetture si applica nel trovare il perché delle cose, ad esempio tanti si riempiono la bocca con la parola paranormale ma esso nella realtà non esiste, esiste solo il normale di cui non conosciamo ancora le leggi che governano certi fenomeni, ciò non vuol dire che essi non esistono, vuol dire che non siamo in grado di capirli.
    So che questi argomenti non vi piacciono in quanto e facile relegare tutto nell’illusione.
    Vinicio

  2. A partire da questo link sottostante troverete tutte le prove che vi servono per comprendere che l’uomo non è mai stato sulla Luna !

    http://digiorgio-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2010/02/06/altro-che-tranquillity/#comments

    Ciao a tutti da Ettore !

Lascia un commento

*