Enigma svelato: era la Biblioteca Nazionale di Napoli

Ecco qua un filmato che svela l’enigma del “luogo misterioso”. Mi trovavo alla Biblioteca Nazionale di Napoli (che si trova nel bellissimo Palazzo Reale) per consultare alcuni antichi documenti relativi al sangue di S. Gennaro. L’occasione era una serie Tv intitola “Legend Detectives” (dedicate a investigare famose leggende del passato) che ho condotto un paio d’anni fa, per Discovery Channel, insieme ad altri due esperti inglesi. Fara è stata la prima a indovinare, seguita a ruota da Elena. Complimenti a entrambe.



8 Comments

  1. Grazie Massimo!

    quello della mail è un vero mistero: dalla mia casella non solo manca la tua risposta, ma pure la lettera con la soluzione che ti avevo inviato io… una vendetta degli Ufo per il mio scetticismo?

    Ora ti scrivo di nuovo…

  2. Rifaccio qui i miei complimenti a Elena (a proposito, ti avevo scritto per congratularmi, ma oggi la mail mi è tornata indietro, forse hai problemi con la posta?) e ringrazio tutti per avere partecipato. Per Chiara: sì, di San Gennaro come CICAP ce ne siamo occupati piuttosto a fondo (vedi qui: http://www.cicap.org/new/articolo.php?id=271850), personalmente ho avuto modo di condurre ancora qualche ricerca per quel programma televisivo di cui vedete sopra un frammento.

    Domani torniamo ai “misteri” più classici e vi proporrò alcune foto insolite che mi ha mandato un lettore…

  3. Complimenti a Massimo per il quiz. Complimentoni ad Elena per il fiuto nella ricerca di indizi, per l’uso inteligente di internet e… per esserci arrivata.

    Al prossimo mistero….

    Andrea

  4. Tutti i miei complimenti più sinceri e tutta la mia ammirazione ad Elena. Un lavoro di ricerca degno di Sherlock Holmes!

    Io ho indovinato giusto perchè… Massimo ha detto che ero avvantaggiata e quindi ho pensato subito che fosse Napoli. Inoltre ho frequentato la Biblioteca e so che è circondata dal verde, quindi per me è stato facilissimo.

    Ma Elena… chapeau!

  5. Non so se ne hai parlato spesso o meno, ma la notizia che ti interessi al sangue di San Gennaro è molto interessante…

  6. Io in quel palazzo c’ero stata a vedere una mostra anni fa, ma non avrei mai riconosciuto quella stanza. Ci sono arrivata “seguendo” Fara. Massimo aveva scritto che era avvantaggiata. Mi sono chiesta: perché? Ho cercato il suo nome su google e ho scoperto che è napoletana. Il secondo indizio mostrava chiaramente che il luogo da indovinare era un archivio o una biblioteca. Dato che Massimo vive e lavora lontano da Napoli, doveva trattarsi di un’istituzione d’importanza nazionale, in possesso di documenti non reperibili ovunque. Su internet ne ho trovate due: l’archivio nazionale di Napoli e la biblioteca nazionale. Ma l’archivio nazionale non è vicino a degli alberi (non l’avevo mai visto, ho guardato Google maps) mentre ricordavo che accanto al palazzo Reale, sede della biblioteca nazionale, c’è un bel parco e quindi è il posto giusto. Inoltre sapevo che Massimo aveva studiato il sangue di San Gennaro e la Biblioteca Nazionale di Napoli, secondo il suo sito web, ha una sezione che raccoglie importanti documenti antichi sulla storia della città. A quel punto non ho avuto più dubbi. Se non siete stati a Napoli, vi consiglio di andarci al più presto: è una delle più belle città del mondo!

  7. uff….. ma non potevo risponderti giusto perche a napoli non ci son mai stata … uffi … :(

  8. Complimenti davvero! Non ci sarei mai arrivato!

Lascia un commento

*