Geller e Merv Griffin

Ultima puntata per l’appuntamento del giovedì sera con “L’inspiegabile spiegato” (a Rebus, OdeonTV, dall 21.10). Questa sera parleremo di Uri Geller, della sua storia e dei suoi “fenomeni”… Si vedrà qualche filmato raro e in conclusione, una sorpresa per gli appassionati di metalli piegati.

I filmati della rubrica sono disponibili sul sito di Odeon TV (per chi ha un PC) mentre per chi usa un Mac qui trovate le istruzioni su come fare per vedere e scaricare i filmati.

Per chi ne vuole sapere di più su Uri Geller, me ne sono occupato più volte, ne L’illusione del paranormale e ne Gli enigmi della storia, per esempio. E per chi vuole sapere proprio tutto su di lui e su come ottenere i suoi stessi “effetti” consiglio caldamente Fandonie! di James Randi e, sempre di Randi, The Truth About Uri Geller; poi: Confessioni di un medium, di Martin Gardner e naturalmente Viaggio nel mondo del paranormale di Piero Angela. Buon divertimento!

7 risposte

  1. Penso di aver capito come piega un cucchiaio, ma non riesco ancora a capire come mai la gente chiamava da casa dicendo che le forchette e i cucchiai si erano piegati… capisco autosuggestione ma mi sembra eccessivo…

  2. Ah dimenticavo, complimenti per tutto il lavoro che fate in questo campo sia tu che il cicap. Siete un punto di riferimento importantissimo.

  3. Ci ho perso un pò di tempo a capire come hai fatto a piegare il cucchiaio, alla fine ho capito, sfruttando anche una risposta che Randi diede in una conferenza ad uno spettatore che gli chiese come faceva Geller a piegare i metalli.
    Purtroppo guardando i filmati di Geller non ho ancora capito come fa lui a piegarli.

  4. complimenti per la piegatura del cucchiaino .ma questa volta hai barato .non perche’ l’hai piegato con il potere del tuo super fluido .ma hai abusato del potere della telecamera .rifallo con la telecamera che riprende oltre il mezzo busto.Complimenti per la trasmissione peccato sia finita .

  5. Girando per la rete ho trovato il sito di Rita Cutolo,personaggio ben noto a te e al CICAP…
    nella sezione “il segno esterno e la scienza” di suddetto sito ho trovato citato un brano tratto dal volume ” Rita Cutolo, una scheggia dal cielo – il soffio del Dio Nascosto” di un certo Francesco Grianti,presentato come Esperto Scientifico.
    Il passo in questione inizia così:
    “Esclusi i trucchi sia da parte del CICAP, che ha esaminato Rita Cutolo per un pomeriggio intero nel 95 presso l’Istituto di Fisica dell’Università di Bologna…”
    Ora,non per essere pignolo ma se non erro il CICAP non ha avuto il permesso di analizzare in modo alcuno Rita Cutolo(e il povero prof.Garlaschelli portò invano solventi di diversa natura)…possibile che io sia rimasto indietro con le informazioni?

Rispondi a NERI GIANLUCA Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*