Per gli ammiratori di Houdini sarà una puntata davvero speciale quella di “Almost True” a cui ho preso parte con diversi interventi e che andrà in onda questa sera (Raidue, 23.40): com’è morto veramente Houdini? Che ruolo ha svolto Sir Arthur Conan Doyle negli ultimi giorni di vita del mago? Un giallo, un enigma e un complotto… il tutto assolutamente “quasi vero”, anzi assolutamente falso. Ma molto divertente!

Ecco la presentazione della puntata dal sito di Raidue:

Almost True, Houdini e Conan Doyle– lunedì 8 ottobre, a partire dalle 23.40 su Rai2, andrà in onda la settima puntata di Almost True, con Carlo Lucarelli pronto a raccontare nuove storie in bilico tra realtà e fantasia.
La puntata si intitola ‘Houdini e Conan Doyle’.

E’ il 31 ottobre 1926 quando il grande illusionista Harry Houdini muore di peritonite in seguito alla rottura dell’appendice. Solo due settimane prima aveva subìto un colpo all’addome da un ragazzotto appassionato di boxe che voleva mettere alla prova i suoi leggendari muscoli addominali. Colto di sorpresa, Houdini non ha il tempo di prepararsi a ricevere i colpi e la sua appendice si spappola.
Un banale incidente? Forse. Ma qualcuno, un caro amico di Houdini, sospetta si tratti di omicidio. Quel qualcuno è sirArthur Conan Doyle, il creatore di Sherlock Holmes, che si infila in un’indagine degna dell’investigatore di Baker Street. Un’indagine che ha a che fare con lo spiritismo, il pugilato e antichi torti da vendicare…

2 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*