Oggi è venerdì 17: buona Giornata Anti Superstizione!

Come intendete festeggiare il venerdì 17: rompendo uno specchio? Versando del sale? Facendovi attraversare la strada da un gatto nero?

Giornata anti-superstizione

Queste e altre strategie sono tra le scelte migliori per dimostrare che la superstizione non esiste: e il CICAP lo ricorda a tutti con la tradizionale Giornata Anti Superstizione e i vari appuntamenti previsti in varie parti d’Italia.

Ecco il comunicato del CICAP:

Versare del sale porta male? A dire di no sono i soci del CICAP, Comitato italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze. E per venerdì 17 luglio ripropongono un giorno di mobilitazione nazionale chiamato Giornata Anti Superstizione. «Da oltre 25 anni il CICAP è impegnato a combattere l’irrazionalità e la superstizione attraverso l’uso della scienza e della ragione.

Normalmente lo facciamo con articoli, interventi radiotelevisivi, indagini e conferenze, ma, qualche volta, anche con esperienze insolite e divertenti come la Giornata Anti Superstizione» dice Massimo Polidoro, Segretario Nazionale del CICAP, già docente di Psicologia dell’insolito all’Università di Milano-Bicocca. Il divertimento, l’ironia e la leggerezza rappresentano lo stile di fondo dell’evento, che si svolgerà in Toscana, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Piemonte.

«In tutte le iniziative, organizzate dai volontari del CICAP, si inviteranno le persone a mettere in gioco le proprie credenze superstiziose» racconta Marta Annunziata, Coordinatrice dei Gruppi Locali del CICAP. «La Giornata Anti Superstizione è nata nel 2009, ma quest’anno abbiamo scelto il tema delle superstizioni a tavola. Chi lo vorrà potrà rovesciare del sale, incrociare le posate, capovolgere del pane… o semplicemente confrontarsi sull’argomento con i soci del CICAP. Solo chi avrà superato le prove però riceverà un attestato di non superstizioso! C’è chi in questi anni ne ha accumulati fino a sei…» E per chi non può partecipare di persona? «”Non è vero… e non ci credo!” questo è il motto della Giornata Anti-superstizione. Chi lo condivide può rilanciare attraverso i social network l’iniziativa “Fai attraversare il tuo profilo da un gatto nero”: per partecipare è sufficiente inserire un gatto nero come proprio avatar di Facebook».

Come spiega Massimo Polidoro: “Essere superstiziosi condiziona negativamente la vita delle persone, che senza accorgersene alterano il proprio comportamento finendo per provocare proprio gli eventi sfortunati che tanto li spaventano. Oppure, interpretano in modo negativo qualunque circostanza legata a un oggetto ritenuto “porta-jella”. In ogni caso, questo tipo di atteggiamenti si trasforma in una profezia che si autoavvera. Non dimentichiamo, infine, che la memoria è selettiva, vale a dire che tendiamo a ricordare di più gli eventi che confermano le nostre credenze, piuttosto che quelli che le smentiscono».

“La Giornata Anti Superstizione è un appuntamento tra il serio e il faceto, che vuole richiamare l’attenzione del pubblico sulle superstizioni, sulle curiosità a esse legate, sugli interessanti aspetti scientifici che esse possono presentare e sui rischi, talvolta molto gravi, che possono determinare” Commenta Silvano Fuso, docente di chimica e autore del libro “Superstizioni: istruzioni per l’uso”.

ELENCO DEGLI APPUNTAMENTI

FRIULI VENEZIA GIULIA

Una cena a tema “anti superstizione”, con possibilità di superare le prove per superstiziosi, si svolgerà in una pizzeria della zona di Pordenone. Per informazioni scrivere a: cicap.pn@gmail.com

LOMBARDIA

A Milano il gruppo locale sarà presente con un banchetto informativo e una vera e propria “ruota della sfortuna” in Largo La Foppa, nei pressi della MM2 Moscova, a partire dalle h.17.17.
Per info: lombardia@cicap.org

PIEMONTE

Alle porte di Torino il gruppo locale propone nel pomeriggio un Percorso a ostacoli Anti Superstizione e una breve conferenza presso l’agrigelateria Sanpé di Poirino (TO).
A Cuneo in serata si terrà un’edizione speciale de “La Razionale Alcoolica” dedicata alla superstizione, con giochi a tema. La Razionale Alcoolica è un incontro informale, una genuina discussione tra persone con punti di vista magari anche molto distanti che insieme ragionano su un tema legato al paranormale o alle pseudoscienze, con rispetto reciproco e magari davanti a una birra, come nel modello inglese degli “Scettici al pub”.
Per info: piemonte@cicap.org

TOSCANA

A Pisa, in Corso Italia 85, davanti alla Chiesa di S. Maria del Carmine e alla Statua di Nicola Pisano, i soci della regione terranno un banchetto pomeridiano, con prove per superstiziosi.

VENETO

A partire dalle h. 16.00 il gruppo locale propone una serie di sfide alla superstizione nella località di villeggiatura Rosolina Mare (RO) presso il Bagno Tamerici.
Maggiori informazioni su veneto.cicap.org.


Lascia un commento

*