#8: La leggenda dell’uomo di Neanderthal sotto ghiaccio

Ultimo episodio del mio podcast, L’esploratore dell’insolito, per il 2014.

Questa volta vi racconto la clamorosa vicenda del presunto “uomo di Neanderthal” conservato sotto ghiaccio nel Minnesota…

Vi immaginate? Ritrovare un autentico uomo di Neanderthal oggi? Impossibile, questo tipo di ominide si è estinto oltre 40.000 anni fa: come avrebbe potuto una discendenza di Neanderthal sopravvivere indisturbata così a lungo?

Eppure, è proprio questa la storia che iniziò a circolare negli Stati Uniti nel 1967 e che vi racconterò nel nuovo episodio del mio podcast.

Inoltre, in questo episodio parleremo anche di Gustavo Rol: un ascoltatore peruviano mi chiede informazioni sul sedicente sensitivo torinese e riferimenti critici su di lui. Lo accontento.

Infine, per La Bottega dello scrittore, un altro lettore vuole sapere in genere chi sceglie il tema di un libro: l’autore o l’editore?

È possibile ascoltare l’episodio sia con il player qui sotto che da questa pagina. Inoltre, è possibile iscriversi al podcast dal vostro iTunes, feeder, lettore o player utilizzando il seguente feed http://www.massimopolidoro.com/category/podcast/feed.

Vi invito a lasciarmi un commento qui sotto (o anche sulla pagina dell’iTunes Store) per dirmi che cosa pensate dell’episodio. E poi, non dimenticate di lasciarmi una domanda vocale: vi risponderò in una prossima puntata.

 


Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla mia newsletter per non perdere i prossimi e restare aggiornato. Riceverai i miei ebook e i miei video esclusivi e gratuiti.


Massimo Polidoro

Scrittore, giornalista e Segretario nazionale del CICAP, è stato docente di Metodo scientifico e Psicologia dell’insolito all’Università di Milano-Bicocca. Allievo di James Randi, è Fellow del Center for Skeptical Inquiry (CSI) e autore di oltre 40 libri e centinaia di articoli pubblicati su Focus e numerose altre testate. Rivelazioni e Il tesoro di Leonardo sono i suoi libri più recenti. Si può seguire Massimo Polidoro anche su FacebookTwitterGoogle+ e attraverso la sua newsletter (che da diritto a omaggi ed esclusive).



Lascia un commento

*