Star Wars: un super-mega trailer per chi già vorrebbe rivederlo…

Se vi è piaciuto il nuovo Star Wars: The Force Awakens, e già non vedete l’ora di rivederlo quando uscirà…

ecco un montaggio della durata di cinque minuti che comprende tutti i trailer e teaser finora rilasciati e qui legati in una sequenza unica.

Guerre Stellari

Una delle locandine originali della versione italiana di Star Wars (1977).

A realizzarlo, per il divertimento dei fan, sono stati i curatori del canale YouTube Science vs. Cinema.

Contrariamente a quanto segnalato, gli spezzoni non sono rigorosamente in sequenza cronologica, ma riescono a dare un buon assaggio del film (anche se qualche immagine e qualche brevissimo VoiceOver, qui e là, sembrano “rubati” dalla versione passata al cinema).

A me il film è piaciuto. È stato esattamente quello che mi aspettavo: ha ripreso lo spirito originale dei primi tre film e lo stile. Abbandonata la sterile perfezione digitale dei “prequel”, questa volta gli effetti speciali e i personaggi, anche quelli più bizzarri, sembravano veri perché non erano perfetti e non venivano prima della storia.

Lasciate da parte le noiose elucubrazioni di Lucas sulla Forza e i Midichlorian, questa volta a essere in primo piano era l’azione e il coinvolgimento emotivo dei personaggi.

The Force Awakens riprende i capisaldi della storia del vecchio Star Wars? Bene, almeno quelli funzionavano a dovere. Li riprende, li aggiorna e li trasforma per dare il via a una nuova serie di storie.

Era l’unica cosa che J.J. Abrams, il regista, poteva fare. Se avesse dato vita a qualcosa di completamente nuovo, si sarebbe probabilmente perso per strada i vecchi fan, vale a dire lo zoccolo duro del pubblico della saga.

I vecchi fan – come il sottoscritto: il primissimo Star Wars l’ho visto al cinema nel 1977, quando ancora andavo alle elementari… – hanno dunque apprezzato i riferimenti più o meno espliciti al passato, oltre al coinvolgimento dei protagonisti originali, inevitabilmente invecchiati ma perfettamente inseriti nella storia. E i nuovi fan hanno potuto conoscere gli eroi della nuova saga, iniziando ad affezionarsi a essi così come noi ci eravamo affezionati a Han (Ian in italiano), Leia (Leila) e Luke.

Niente di sconvolgente, intendiamoci, ma un bel film divertente e ben costruito, ampiamente apprezzabile anche da parte di chi non sa nulla di Star Wars. E già questo non era un risultato così scontato.

E voi lo avete visto? Che cosa ne pensate?


Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla mia newsletter per non perdere i prossimi e restare aggiornato. Riceverai ebook e video esclusivi e gratuiti.


Massimo Polidoro

Scrittore, giornalista e Segretario del CICAP, è stato docente di Metodo scientifico e Psicologia dell’insolito all’Università di Milano-Bicocca. Allievo di James Randi, è Fellow del Center for Skeptical Inquiry (CSI) e autore di oltre 40 libri e centinaia di articoli pubblicati su Focus e altre testate. Rivelazioni e Il tesoro di Leonardo sono i suoi libri più recenti, mentre Il passato è una bestia feroce è il primo thriller di una nuova serie. Si può seguire Massimo Polidoro anche su FacebookTwitter, PeriscopeInstagram e attraverso la sua newsletter (che dà diritto a omaggi ed esclusive).




7 Comments

  1. Luca: in realtà io ho scelto di vederlo in 2D, come ho visto gli originali… 😉

    Maria Rosa: credo che la storia inizierà a prendere direzioni diverse dal prossimo episodio; da un punto di vista narrativo, la scelta di Abrams (e di Lawrence Kasdan, non dimentichiamolo, che è stato anche lo sceneggiatore de “L’impero colpisce ancora” e de “Il ritorno dello Jedi”) non è così sbagliata. Se avesse optato per qualcosa di radicalmente nuovo, è possibile che il nocciolo duro di fan non l’avrebbe seguito. Lucas ci ha provato a cambiare tutto con i prequel e non si può dire che abbia funzionato; Abrams ha ripercorso la strada originale (certo, a volte ricalcandola) e il suo film ha già superato “Avatar” negli incassi (http://goo.gl/VFR1F0). Dunque, almeno a giudicare dai risultati, possono tutti dirsi soddisfatti (tranne Lucas).

    Carmela: felice che il film ti abbia incuriosita su ciò che è accaduto prima. Credo sarai piacevolmente sorpresa :-) Quanto al punto che non hai apprezzato… come vedrai, il tuo commento è stato tolto per evitare spoiler a chi ancora non ha visto il film. Spero capirai 😉

    1. Che stupida!!!!Non ci avevo pensato!!!! Chiedo scusa non era davvero mia intenzione! Sono certa che Mi piaceranno!

    2. Spero proprio che questa partenza, per me un po’ raffazzonata, sia poi il via per una nuova storia che non sia una semplice copia di quello già visto.
      Ma già con questo sarebbe bastato qualche tocco un po’ diverso per realizzare qualcosa di originale che non scontentasse i fan. L’inizio avrebbe potuto essere più o meno simile (premettendo semplicemente che, dopo la sconfitta dell’imperatore Palpatine, l’impero crolla e la repubblica risorge, ma certo la Galassia è prostrata dalle guerre e dalla dittatura, tanto che qualcuno inizia a pensare “si stava meglio quando si stava peggio”… In questa situazione il jedi Kilo Ren tradisce Luke, abbraccia il lato oscuro della forza e riunisce e riorganizza ciò che rimane dell’esercito imperiale e Luke Skywalker è costretto a nascondersi per salvare i suoi apprendisti jedi), però Kilo Ren avrebbe dovuto essere un po’ diverso (che so… uno dei tanti stormtrooper in cui, per qualche motivo, scorre la forza, come si intuisce che succeda a Finn. Magari poi tradisce per aiutare i suoi simili, soggetti, dopo il crollo dell’impero, a una violentissima persecuzione: avremmo così due cloni, cioè due gemelli, sui fronti opposti, il che può aprire un sacco di strade narrative!). Per ultimo il finale con un pianeta che è tal quale alla Morte Nera, che già avevamo visto in due film ed era stata distrutta sempre nello stesso modo (più o meno), non va: si sarebbe potuta fare una spettacolare battaglia tra i ribelli che finalmente sanno dov’è Luke e lo vanno a cercare e le navi del Primo Ordine informate da una spia (in fondo qualcuno pensa “si stava meglio quando si stava peggio”).
      Scusa per la lunghezza, ma il cinema dista 35 km da dove abito e, mentre torno a casa, ho tempo di fare elucubrazioni mentali…

  2. Ciao Massimo concordo con quanto hai scritto, io ero tra le persone che di star wars non sapevo davvero nulla, è ti posso dire che mi è molto piaciuto,il fatto che questo film come dici tu si allaccia alla storia principale per me è stato positivo e ha aperto una porta verso il passato, che aprirò con molto piacere ! Mi ha fatto molta tenerezza vedere un gruppo di 4 ragazzi dai capelli imbiancati, in fila tra tanti giovani, un nonno che portava il suo nipote ! Adoro quel piccolo robot BB 8 !!! Quello che più non ho apprezzato è… (commento cancellato per evitare spoiler)! Ma come al solito arrivo tardi!

    1. Ciao Carmela, che posso dirti anch’io… (commento cancellato per evitare spoiler). Del resto, è così 😉

  3. Mah personalmente non sono rimasta troppo contenta di questo Star Wars: i personaggi erano ok, le scene di azione erano emozionanti e adrenaliniche, ma la trama era identica a Guerre Stellari; le citazioni sarebbero andate benissimo, ma da Jar Jar Abrams mi sarei aspettata un po’ più di originalità rispetto a una mera copia della prima trilogia della saga. Anche il cattivo di turno lascia alquanto a desiderare e non è certo all’altezza di Darth Vader (di cui poi si rivela semplicemente un “piccolo fan”).
    Ho la sensazione che chiunque abbia visto e apprezzato i film della saga avrebbe potuto scrivere una trama migliore di quanto ha fatto lo strapagato JJ Abrams.
    Per il resto pure io ho visto Guerre Stellari al cinema da bambina (ma era il 1978 perché nelle sale dei piccoli paesi i film arrivavano l’anno successivo rispetto alle città) e forse per questo sono rimasta un po’ delusa da questa trama che mi aspettavo coinvolgente come quella di allora, mentre invece era una mera copia con qualche ritocco tecnologico.

  4. Si Massimo, d’accordo in tutto mi e’ dispiaciuto non poterlo vedere in 3d,purtroppo la proiezione in 3d era possibile solo nella proiezione serale . Ma va benissimo cosi e’ stato magnifico.

Lascia un commento

*