Categorie
Blog Bufale Strane Storie YouTube

Le fate di Sherlock a “Strane Storie”

Esistono le fate? E davvero Sir Arthur Conan Doyle, il creatore di Sherlock Holmes, si convinse che due bambine dello Yorkshire le avevano fotografate? A Strane Storie, la mia serie su YouTube, raccontiamo questo “giallo” con qualche colpo di scena… Guarda:

Se non l’hai già fatto, iscriviti al mio canale per non perdere i prossimi episodi:

ISCRIVITI AL MIO CANALE YOUTUBE

Categorie
Blog Magia & illusione

Houdini & Doyle confermato: ecco le prime foto

La nuova serie TV ambientata in epoca vittoriana e con protagonisti il mago Houdini e Sir Arthur Conan Doyle sta per arrivare.

houdini-doyle

Ne avevamo già parlato, quando sembrava uno dei tanti progetti campati per aria. Oggi, invece, arrivano le prime foto dal set…

Categorie
Blog Magia & illusione

Houdini & Conan Doyle: venerdì 16 il mio ebook in omaggio per te!

Con la messa in onda anche in Italia della nuova fiction dedicata a Harry Houdini, interpretato da Adrien Brody, una nuova generazione di appassionati ha scoperto non solo la figura del grande mago (seppure raccontata prendendosi moltissime libertà), ma anche la strana relazione che legò, novant’anni or sono, due personaggi assai singolari: Houdini appunto, il re dell’evasione e straordinario prestigiatore, e Sir Arthur Conan Doyle, autore e creatore del detective Sherlock Holmes.

Alla loro strana amicizia dedico il mio nuovo ebook gratuito. Ecco come scaricarlo…

Categorie
Blog

Due “Fake” di Conan Doyle e Houdini con lo spirito di Lincoln

 

L’amico holmesiano Gabriele Mazzoni ci scrive: «Amici carissimi, seguo da tempo la vostra interessante mailing list e leggo avidamente molte cose che pubblicate anche altrove. Mi chiamo Gabriele Mazzoni, e sono un appassionato e collezionista di libri e molto altro riguardante Sherlock Holmes e, più in generale, Arthur Conan Doyle.

Categorie
Mete mysteriose

Scozia misteriosa: da Loch Ness a Rosslyn

Castello di Urquhart

Rieccomi in Italia. Il piano di tenervi aggiornati man mano, di giorno in giorno, non è andato in porto per la necessità di spostarsi spesso dalla residenza al centro convegni (che poi era proprio alla Dynamic Earth che mi suggeriva di vistare Lorenzo) e dalla difficoltà di trovare collegamenti wireless.