La “città fantasma” di Huangshan? Mistero risolto

Una misteriosa città fantasma? Un miraggio? Un ologramma? O più semplicemente...

I giornali di tutto il mondo, compresa l’Italia, hanno raccontato in questi giorni il caso dello straordinario miraggio che si sarebbe manifestato nella città di Huangshan in Cina: in mezzo al fiume sarebbe comparsa misteriosamente una città fantasma, con tanto di palazzi, case e alberi. Un fenomeno inspiegabile, per alcuni, l’ennesimo complotto per nascondere un’arma segreta capace di proiettare ologrammi per altri. Io stesso stavo quasi per ipotizzare che potesse trattarsi di un caso di “fata Morgana”, il miraggio per cui interi tratti di terra (comprendenti o meno palazzi) possono essere “duplicati” in certe condizioni ambientali, quando approfondendo un po’ di più mi sono accorto che la soluzione era molto più semplice.

Un video in inglese diffuso su Youtube è diventato immediatamente virale in tutto il mondo, contribuendo a diffondere la notizia in maniera completamente deformata.

La verità è molto più prosaica. Probabilmente, l’idea che la città possa essere un miraggio di qualche sorta (o chissà che altro) deriva dal fatto che questi palazzi e alberi sembrano sbucare dalla nebbia e dall’acqua, qualcosa che normalmente non succede nella realtà. Peccato che questa apparente anomalia non tenga conto del fatto che Huangshan sia una delle tante città colpite dalle disastrose inondazioni in corso attualmente in Cina e che, finora, hanno provocato 178 vittime e nel complesso hanno danneggiato oltre 10 milioni di persone. Probabilmente, la falsa notizia deriva, oltre che dall’ignoranza circa la tremenda inondazione, anche da una pessima traduzione dal cinese, considerato che ad Huangshan proprio nessuno ha mai pensato che quegli edifici immersi nell’acqua nascondessero qualcosa di misterioso o inesplicabile (e probabilmente le persone intervistate sul ponte indicano i danni dell’alluvione e non qualche misteriose “città fantasma”).

In questo grafico realizzato dal fotografo Auki Henry si vede chiaramente come tutta la notizia sia semplicemente basata sul nulla. A sinistra una visione dall’alto di Huangshan, con l’indicazione del punto in cui è stato girato il video, messa a confronto a destra con gli edifici che sembrano comparire dalla nebbia. I palazzi e le case non sono un’illusione, ma spuntano in mezzo al fiume d’acqua solo perché ne sono stati travolti:

Ciascuno tragga le sue conclusioni.

Aggiornamento del 29 giugno 2011:

Il Corriere della Sera ha pubblicato la smentita della notizia qui (…”blogger appassionato di misteri”?)



14 Comments

  1. Dunque,abbiamo dei numeri discreti,178 le vittime,10miglioni i danneggiati.se facciamo:1+7+8=16,di conseguenza 1+6=7.poi il 10rimane invariato,un maestro. Sicuramente non è un miraggio, (ma questi sono numeri delle fazioni deviate di potere a livello internazionale, sono le loro firme,PRECISE).d’altra parte, come si possono simulare o forzare con tecnologie sconosciute a molti, i miracoli, si possono anche creare eventi meteorologici,per danneggiare zone prestabilite per vari motivi… Tutto questo e dimostrabile da un lato scientificamente, dalla altro,da coloro che conoscono le dinamiche esoteriche,seguite dai vari gruppi di potere.non è fantascienza,che voi ci crediate o meno.URIEL

  2. […] nel complesso hanno danneggiato oltre 10 milioni di persone. Come dimostrano le foto pubblicate sul sito di Massimo Polidoro, un blogger appassionato di misteri, il fiume che attraversa la città ha […]

  3. Anche a me onestamente è sembrata una scemenza senza limiti. Sulla Cina e dalla Cina spesso purtroppo partono moltissime notizie non verificate.

  4. Per lo meno in questo caso l’invenzione e la mancata certificazione di notizie da parte dei giornalisti non ha scatenato aggressioni militari come nel caso dell’Iraq e della Libia

Lascia un commento

*