I video del CICAP su YouTube

Da qualche mese ha aperto su YouTube un canale interamente dedicato a video e filmati del CICAP. Si possono trovare interventi di Piero Angela, Margherita Hack, James Randi e tanti altri. Si possono vedere alcune indagini e alcuni interventi televisivi e sono in preparazione molte cose particolarmente curiose e interessanti. Ci si può iscrivere ed essere così subito informati ogni volta che un nuovo video viene aggiunto.

Per darvi un esempio, quello che vedete sopra è l’ultimissimo video e racconta la nascita del CICAP. A un certo punto vedrete anche me nella mia primissima uscita pubblica con il CICAP, nel gennaio 1989, a Còrmons, davanti a mille persone. Vedrete Piero Angela, Margherita Hack, Riccardo Luccio, Steno Ferluga e mi vedrete piegare una chiave. Ragazzi, sono passati quasi vent’anni: ma quanta “ferraglia” avrò rovinato in tutto questo tempo?



24 Comments

  1. D’accordo. Grazie Armanetti e grazie Lara, avete espresso in maniera esauriente le vostre posizioni, ma per favore ora chiudiamo qui. Ci sono tanti spazi pubblici dove incontrarsi e scontrarsi. Buon proseguimento, quindi, ma altrove. Grazie.

  2. Lara Prima di risponderle una precisazione, quello che faccio professionalmente è certificato e nemmeno il Cicap si è mai sognato di metterlo in discussione, semmai mettono in discussione che io usi per ottenere tali risultati la “Rabdomanzia” Ma veniamo al lavoro che svolgo: sono al momento l’unico professionista a livello internazionale a garantire il successo della scoperta in territori vergini dei preziosi Acquiferi Termali. Scoperte che portano ricchezza e turismo sul territorio dove scopro il giacimento Termale. A breve saranno realizzati progetti in grado con investimenti di milioni di euro di generare migliaia di posti di lavoro e attirare milioni di turisti… Anche lo Stato Italiano attraverso una lettera di congratulazione del Ministero Dei Lavori Pubblici mi ha riconosciuto l’importate risvolto sociale della mia opera ed anche un altro Ministro ha parlato sulla stampa elogiando la mia attività..Anche in America dopo l’articolo sul New York Times, nel blog di Randi si è parlato di questo..Se lei prima del suo post avesse parlato con uno scienziato, un idrogeologo esperto avrebbe le idee più chiare e saprebbe che ci sono solo due ipotesi per spiegare i miei risultati in territori vergini dove il lavoro è’ per Enti Pubblici e dove servono delibere anche per muovere una paglia….o Io sfrutto la rabdomanzia oppure ho scoperto una apparecchiatura rivoluzionaria che varrebbe non milioni ma miliardi di euro…allora sarei pazzo a non dirlo e venderla!!!! Non ci sono altre possibilità verifichi! Inoltre sappia che le proposte il cicap le ha fatte pur sapendo che difficilmente sarei caduto in un tranello così banale ma servono loro per giustificarsi con chi gli dice ma allora…Armanetti…e loro rispondono ma Armanetti….ed i poveri malcapitati ci credono…e veniamo alle RISPOSTE
    LEI DICE “Che lei non capisca come funziona il metodo scientifico e la scienza (o faccia finta) è un problema suo” RISPONDO per me non è un problema, non sono tenuto a saperlo mentre l’ignoranza saputella che Lei ha dimostrato nella materia trattata, nel giudicare superficialmente i protocolli scientifici e il mio lavoro che Lei non conosce è grave in quanto si è data una qualifica scientifica mentre Io svolgo un’ Arte. LEI DICE “Non può però aspettarsi che il mondo scientifico butti a mare un metodo che funziona da tre secoli solo perché lei non lo capisce.”RISPONDO qui siamo al patologico sono 20 anni ed anche qui lo ho ribadito che mi dimostro il propugnatore della proposta di istituire una commissione scientifica seria ed autorevole! Tutto il contrario di quello che Lei afferma! E poi Lei si stupisce se uso le maiuscole…. per forza evidenzio un concetto ribadito che in chiara malafede viene spesso dimenticato… LEI DICE “Quando lei pubblicherà su testate attendibili risultati credibili…RiISPONDO ho chiarito che non è il mio compito ma è possibile che qualche scienziato lo faccia…LEI DICE ” allora qualcuno inizierà a prenderla sul serio…” RISPONDO Lei ribadisce spesso questo concetto di essere presi sul serio…Io non ho mai avuto questo problema..ma Lei da piccola si è sentita poco considerata? LEI DICE “chi parla ma non dimostra nulla (e, per quanto le dia fastidio, è proprio lei ad avere l’onere di dimostrare i suoi poteri” RiISPONDO ma chi parla e non dimostra nulla è il cicap Io dimostro ogni giorno nel mio lavoro le mie straordinarie abilità, il mio onere non è dimostrare poteri non siamo sui fumetti ma di garantire economicamente perforazioni da oltre centomila euro…questa è professionalità le sue e quelle del cicap solo chiacchiere o chiacchiericcio… LEI DICE “il Cicap non deve dimostrare niente) difficilmente sarà mai preso sul serio. RISPONDO “Il cicap non deve dimostrare niente ? “ E chi è lei per sancirlo? Non cadiamo nel ridicolo…e poi di nuovo il problema di essere presi sul serio…ma allora è vero che……….. LEI DICE “P.S. Io cercare pubblicità? “ RISPONDO da quanto tempo è in America? Si ricorda la differenza tra pubblicità e visibilità? Lei cerca visibilità come chi mette minigonne vertiginose ed orecchini enormi ma qui non siamo in una discussione di gossip ma trattiamo seriamente anche di quegli argomenti che vengono chiamate Scienze di Confine…non che le tratti Io, Io faccio la mia parte e la faccio bene da 24 anni!!!

  3. Signor Armanetti,
    purtroppo per lei, tra i due chi lavora ogni giorno con gli strumenti della scienza è la sottoscritta. Che lei non capisca come funziona il metodo scientifico e la scienza (o faccia finta) è un problema suo. Non può però aspettarsi che il mondo scientifico butti a mare un metodo che funziona da tre secoli solo perché lei non lo capisce.

    Quando lei pubblicherà su testate attendibili risultati credibili, seguendo le regole di qualunque esperimento, allora qualcuno inizierà a prenderla sul serio. Altrimenti, a tutti resterà l’impressione che il suo unico interesse è quello di fare pubblicità alle sue attività commerciali. Punto.

    Comunque insista con i suoi post chilometrici e pieni di maiuscole e punti esclamativi, la rendono sempre meno credibile: chi parla ma non dimostra nulla (e, per quanto le dia fastidio, è proprio lei ad avere l’onere di dimostrare i suoi poteri, il Cicap non deve dimostrare niente) difficilmente sarà mai preso sul serio.

    E ora, scusi, ma torno ai miei microscopi. Sa, noi dobbiamo ancora usare questi antiquati apparecchi per le nostre valutazioni, non avendo rabdomanti e sensitivi nel nostro gruppo capaci di avere “visioni” e “sensazioni paranormali”.

    Lara

    P.S. Io cercare pubblicità? Davvero, cerchi di rispondere nel merito alle argomentazioni e non faccia attacchi a vanvera: io non ho nulla da vendere (al contrario di lei).

  4. Massimo puoi sostituire il post (ci sono delle imprecisioni)delle 9:24 con questo…grazie
    INOLTRE Lara le sottolineo perché ci possa riflettere quello che lei erroneamente afferma:
    posso dimostrare cartaceamente che non ho mai cercato di sottrarmi al confronto anche sperimentale con la scienza mentre il cicap ha e lo posso provare sempre fuggito il confronto di qualsiasi tipo con me e l’unica lettera che hanno scritto è piena di alterazione dei fatti! Io ho solo rifiutato le proposte di un comitato che si è presentato nella forma in modo pseudoscientifico con sperimentazioni inutili derivanti da atteggiamento NON neutrale.
    Lei dice di definire impeccabili dei protocolli che rifiutano la partenza di un primo livello osservazionale che alterano le capacità del soggetto anche quando non è necessario..etc questo rende evidente che Lei non si è consultata con un geologo o con esperti in materia di sperimentazioni scientifiche e che la sua assertività è solo frutto di appartenenza prevenuta ed ideologica in favore degli interessi del cicap! Lei dice che il cicap non mi prende sul serio: FALSO, devo riconoscere al cicap che mi hanno sempre preso MOLTO sul serio e di questo sono loro grato come sono grato a Massimo di un lungo e leale confronto che a fatto crescere le mie capacità sviluppando in me un maggior senso critico e di autocritica scettica.
    Dire che il dibattito è INUTILE essendo il confronto il sale della scienza la dice chiara sulle sue posizioni! Altra assurdità che il cicap faccia da spettatore??? E chi lo ha mai detto..sono loro che annunciano ai media internazionali di essere in grado di andare sl posto come hanno fatto con Uri Geller e scoprono i trucchi!!!Io ho solo offerto tutta la disponibilità a scopire se nel mio lavoro (i casi erano ITALGAS E COMUNI) ne esistono!!! Infine lo capirebbe anche un bambino che la mia azione culturale con il cicap è controproducente ( SE NON CAPISCE IL CHIARO PERCHE’ SE LO FACCIA SPIEGARE DA QUALCHE AMICO) per il mio lavoro e ne sono sempre stato consapevole ma lo ritengo un dovere civico!
    Io non cerco sponsorizzazioni dal cicap ma li metto con le spalle al muro davanti alle loro responsabilità : sono loro che non esperti di paranormale anzi profondamente contrari a queste materie pretenderebbero indebitamente di giudicarle!!!
    In quanto alla rivista ho solo messo il link dove trovare facilmente lo studio del Prof. Betz non ho espresso giudizio alcuno sulla rivista anche qui dimostra solo desiderio di polemica invece di leggersi lo studio certo è meno faticoso….Comunque lo studio scientifico di Betz è stato confrontato con nove istituti Tedeschi ed al prossimo Convegno visto che il cicap non sembra in grado di farlo verrà lei a muovere le critiche ai protocolli e prove dello studio e vedrà che troverà risposte adeguate!!!.
    Forse il suo scritto è stato emotivo in difesa inutile di quanto ho risposto a Patricia ma se vuole un consiglio o dica concetti che derivano da conoscenza certa dei fatti o si limiti ad opinioni non assertive senza scrivere “sono ricercatrice in biotecnologie a Rochester (NY…” e allora????

Lascia un commento

*