Questa l’avevo sentita a Genova la scorsa settimana, chiacchierando con alcuni amici fisici del CICAP. Vediamo se la sapevate (e se no… sapevatela!).

Annoiati da John Titor, l’uomo che per anni ha cercato di fornire “prove” per dimostrare di essere un viaggiatore temporale? Niente paura, questa volta a salvare il mondo dall’imminente pericolo che incombe sulla Terra, ossia il temibile acceleratore di particelle LHC, non è qualcuno proveniente dall’anno 2036.

In base alle ultime voci fanta-complottistiche che circolano in rete (ma sdoganate pure dal New York Times!), è il futuro stesso a “salvarci” dall’LHC, questa pericolosa macchina di distruzione che potrebbe causare la fine del pianeta. Come? Ma sabotandola, ovviamente! Per chi si chiedeva se gli scienziati del Cern fossero perseguitati dalla sfortuna, ci sono due autorevoli scienziati pronti a fare luce sulla vicenda, Nielsen e Ninomiya.

In base a una loro quantomeno pittoresca teoria, i problemi che hanno afflitto il tanto discusso esperimento di Ginevra si spiegherebbero così: il bosone di Higgs, che gli scienziati sperano di produrre grazie all’LHC, è talmente pericoloso che la sua creazione innescherebbe prontamente un ritorno al passato, per bloccare così il sincrotrone prima che questo produca la famigerata particella di Dio. Alla stregua di un viaggiatore del tempo che torna indietro per cambiare il corso degli eventi passati.

Scettici come al solito? Non c’è problema, Nielsen e Ninomiya hanno pensato anche a voi: hanno suggerito al Cern di creare una sorta di esercizio basato sul numero delle probabilità per distinguere la sfortuna dal futuro. Hmmm…. scommettiamo che al Cern non raccoglieranno la proposta?

(E grazie a Viviana per l’aiuto!)

19 risposte

  1. Avendo letto i lavori originali di Nielsen e Ninomiya,
    confermo che la loro teoria, per quanto ardita, non è robaccia.
    Il lavoro si basa su una ipotesi che vale la pena tenere in considerazione.
    L’esperimento potrà smentire la teoria, oppure, per quanto al momento sembri poco probabile,
    confermarla. Polidoro fa bene a essere scettico, per il momento non c’è alcuna evidenza forte, ma il prof. Nielsen non è certo uno sprovveduto e non va irriso e non sarebbe la prima volta che la scienza dà ragione a idee che inizialmente sembrano strampalate.

  2. Certo che farsi spiegare la fisica quantistica e subnucleare con le dissertazioni da panettieri costringe ad un bell’esercizio di pazienza (senza poi arrivare a capire ciò che si desiderava comprendere). 🙂

    A che servono al fine di comprendere se davvero ha fondamento la teoria di un possibile (ma ciononostante buffo, IMHO) sabotaggio dal futuro (tipo “esercito delle 12 scimmie”, per chi non vuole impelagarsi in calcoli tensoriali) degli esperimenti del CERN?

    Io lascerei poi da parte Dio, che poverino, viene sempre citato a sproposito. Non credo che lui, SE esiste, possa importare molto di questioni tanto terrene come capire di che cosa sia fatta la materia.

    SE esiste, si irrita se un credente cerca prove della sua esistenza perchè è fondamentalmente dubitarne (S. Tommaso docet).

    Se non esiste, è inutile tirarlo in ballo.

    Lascerei la fisica ai fisici, le briciole ai panettieri e la teologia ai teologi 🙂

  3. Un uccellino con una briciola di pane…è soltanto una mezza verità, fonti autorevoli che preferiscono restare nell’anonimato sostengono che non si trattava di un uccellino qualunque ma bensì di una colomba bianca.

  4. Io vorrei sapere come Massimo Polidoro si permette di dire che le teorie di Hol­ger Bech Nielsen sono “pittoresche”. Questo scienziato e’ un esperto della teoria delle stringhe, ha ricevuto il prestigioso premio Humboldt per le sue ricerche.Non ha espresso la sua teoria nei termini con i quali ci vuol far credere Polidoro (complotti, fine del mondo, buchi neri).Anche Niels Bohr quando rese pubbliche le sue formulazioni sulla meccanica quantistica fu additato come folle.E poi ,solamente gli esperti in fisica si possono permettere di criticare certe teorie.Questo perche’ hanno la competenza e le conoscenze necessarie a comprendere queste

    teorie.Adesso se per il Cicap, qualsiasi nuova teoria riguardante la meccanica quantistica,che non rientri nei canoni dei loro pensieri,sia da considerare alla stregua di cartomanti e truffatori, ecco allora penso che abbiamo superato i limiti .

  5. SOLO IN GESU V’E’ SALVEZZA!

    E SE POI IL NOSTRO CORPO CEDE, SAPPIAMO CH’EGLI E’ RISORTO.

    IN OSEA 6: 1-3 STA SCRITTO COME IN RM 8: 11 CHE IDDIO E’ POTENTE DA RISORGERCI E DONARCI VITA ETERNA O IMMORTALITA’.

    SE C’E’ QUESTA FIDUCIA, IL RESTO NON INCOMBERA’ PAURA ALCUNA.

    LEGGI IN S.GIOVANNI CAP 14 VERSI 1 A 4! QUESTA E’ PAROLA DI DIO!

    E’ UNA CONSOLAZIONE PER TUTTI! ts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*