Categorie
Blog

Una tomba inquieta in Olanda?

Molti lettori mi hanno segnalato la notizia pubblicata da Repubblica secondo cui, nel paesino di Aalsten in Olanda, esisterebbe un cimitero dove una tomba, da mesi, si scoperchia da sola.

La vicenda fa venire in mente la celebre cripta inquieta delle Barbados, di cui ho avuto modo di occuparmi tempo fa nei Grandi misteri della storia. Là, però, non è chiaro se a muovere le bare nella tomba erano gli allagamenti della cripta oppure se la vicenda era solo un’invenzione.

In questo caso esisterebbe addirittura un video che documenta lo scoperchiarsi della bara: nel filmato si vedrebbe un coperchio da 450 chili spostarsi da solo. Nessuno però pensa ai fantasmi, ma a qualche fenomeno naturale tutto da scoprire.

Tutto sarebbe cominciato quando una famiglia ha trovato la tomba di un parente scoperchiata. Si sono rivolti alla polizia, ma il fatto si è ripetuto altre quattro volte senza che la polizia trovasse mai nessuno. Così si è pensato di installare una videocamera nascosta. Quando sono andati a riprenderla e hanno guardato cosa era stato registrato sarebbero rimasti tutti di sale.

Questo il parere di Anna Van der Meer, portavoce della polizia frisone: «Assurdo, da brividi, assolutamente incredibile. Quando ho visto il nostro video sono rimasta di stucco. Si vede la pietra scivolare di lato, quasi cadere per terra. Poi tocca la tomba di fianco e si ferma lasciando il sepolcro in gran parte scoperchiato con un movimento di più di un metro. Com’è possibile? Non lo so, pesa 450 chili. Oltretutto nel video si vede benissimo che la pietra è ferma, poi in un batter d’occhio schizza di lato. Non ho mai visto una cosa del genere in tutta la mia carriera. Noi non abbiamo nessuna spiegazione».

Dunque, devo dire intanto che non sono riuscito a trovare altri richiami a questa notizia che non si rifacessero all’articolo di Alberto D’Argenio pubblicato da Repubblica. In lingua inglese, poi, sembra non esista nulla. Mentre l’unico riferimento dato da Repubblica, il sito del giornale olandese De Volkskrant, deve avere tolto la notizia dalla prima pagina e, a una prima ricerca, non sono riuscito a trovarla nemmeno nell’archivio (quella che vedete sopra è la foto riportata da Repubblica e attribuita al sito del giornale olandese).

Ora sto chiedendo lumi ad alcuni colleghi e amici olandesi, nel frattempo chiedo anche a voi se riuscite a trovare altri riferimenti a questa notizia, magari se conoscete la lingua anche su altre testate dell’Olanda.

E poi, se tutto è confermato, vedrò di andare a vedere di persona quando a maggio sarò in Olanda per il mio tour di conferenze nel Nord Europa. Vediamo cosa si può scoprire, intanto…

34 risposte su “Una tomba inquieta in Olanda?”

io abito a Trieste , l’altro giorno c’era una bella giornata di sole , il cielo terso , se fosse stata estate le lamiere dell’auto sarebbero state incandescienti ma dopo ore di esposizione non erano neanche tiepide. in Olanda siamo ancora più a nord e penso che i raggi siano ancora più deboli d’inverno. coma avrebbero fatto a dilatare il marmo?

La massiccia partecipazione è un chiaro indice di quanto “intrighino” tali notizie: mi sembra perciò strano che abbia avuto poco risalto in Olanda e tanto su Repubblica.

Come sapete io nel paranormale ci credo, ma nei mie files non risultano casi simili. Se la tomba contenesse un vampiro, la telecamera avrebbe dovuto filmare anche un cadavere che si alza. E a mezzanotte in punto! Altri tipi di fantasmi mi sembra difficile: di norma non hanno la forza di sollevare 450 chili, nemmeno se fossero un battaglione. Gli extraterrestri, di solito, nei cimiteri non ci vanno.

I Demoni fanno tanti altri dispetti, non si limiterebbero a suscitare la nostra curiosità. Gli Angeli lo fanno se nella tomba c’è un Santo da portar via con il corpo ancora fresco, ma dovrebbe essere sepolto da pochi giorni e, ovviamente, gli basterebbe scoperchiare la tomba una sola volta, come fecero con Gesù. Bene, spero di avervi divertito: anche io propendo per la bufala o per una scivolata naturale, che sarebbe carino, a questo punto, poter riprodurre, per renderla credibile. Cosa che è specialità di Garlaschelli e di Massimo.

Ecco la promessa traduzione dell’aggiornamento di nl.wiki sul caso Aalesum:

“Nel 18 febbraio 2009, il paese di Aalsum ha fatto parlare di sé a causa di una lapide che in pochi secondi si è spostata di un metro. Questo è avvenuto senza lasciare tracce di interventi umani. Visto che la famiglia già 5 volte aveva denunciato atti di vandalismo, la polizia decise di piazzare una telecamera. Ma la telecamera non ha dato nessun risultato e non si ha potuto fermare il “colpevole”. Quando un poliziotto, dopo un’ulteriore denuncia da parte della famiglia, riguardò le immagini registrate, è risultato che i fatti sono capitati “da sé”. L’istituto olandese forense ha esaminato il caso ed è giunto alla seguente conclusione: la lapide troppo liscia è stata riscaldata dal sole e si è dilatata. La pressione tra “il coperchio” della tomba e la lapide è aumentata a causa del calore. È stata la combinazione delle due cose che ha spostata la lapide… ”

ciao a tutti

FF

La polizia olandese è seria e sono loro i testimoni.

Di solito pero’ i nomi degli agenti non sono mai messi sulla stampa.

La polizia forense olandese, sia pur chiaccherata per alcuni casi critici in passato, è tecnicamente preparata ed ha visto il filmato.

http://www.forensischinstituut.nl/

Visto che tutto è in mano alla polizia, aspettiamo di sapere cio’ che hanno da dire. Il redattore di quella pagina di wiki sosiene che il caso è risolto ed a me pare in modo verosimile; se la spiegazione non soddisfa altri, mi pare giusto che altri propongano nuove teorie.

Intanto domani avro’ una traduzione decente da una amnica olandese.

Ciao,

Franz

Francamente le ipotesi del ghiaccio e del terreno in pendenza sembrano poco plausibili: se così fosse, trattandosi di condizioni non particolrmente rare, di lapidi che si spostano dovremmo trovarne in continuazione.

Da bravi investigatori del mistero, la prima domanda che dovremmo porci è un’altra: ma esiste veramente il fenomeno? Il fatto che l’unica prova sia costituita da un filmato che non può essre visto è fortemente sospetto. La notizia comprende i nomi dei testimoni, di coloro che avrebbero assistito al fenomeno, in modo da consentire a chi volesse fare luce di contattarli? Se la risposta è negativa, allora mi permetto di considare quella della lapide come una bella storia per una serata estiva tra amici, ma niente di più.

Ecco cosa dice la scientifica di Amsterdam

http://nl.wikipedia.org/wiki/Aalsum_%28Friesland%29

Beh? Non sapete l’olandese? Nemmeno io ed il traduttore olandese italiano di google fa pena, però si capisce che la probabile causa è legata al ciclo caldo freddo dell’alternanza giorno notte, su una lapide nera e molto pesante. Probabilmente la lapide appena posata sta ferma ma appena il sole la riscalda, si scioglie il ghiaccio ed essendo lei levigatissima, su una superfice altrettanto levigata, data la pendenza del luogo, la lapide scivola via dalla sua sede.

Ciao,

Franz

Guardando attentamente la foto si nota subito una cosa:il terreno e’ in FORTE discesa. Guardate l’ombra sulla tomba di chi ha scattato la foto nonche’ gli alberi sullo sfondo:il terreno e’ chiaramente in discesa verso chi guarda la foto. Per cui non mi meraviglierei se a causa del ghiaccio il lastrone di marmo essendo semplicemente appoggiato d’un colpo scivolasse velocemente. Solo il contrario sarebbe inspiegabile, ossia che il lastrone di marmo andasse nella direzione opposta sfidando la legge di gravita’……..

Aggiornamenti

leggendo le notizie reperibili in rete, ora che abbiamo individuato il vero nome della località (aalsum) appare che la tomba che si scoperchia non è una di quelle antiche (la chiesa è del 1200, il luogo essendo un tumulo è sicuramente piu’ antico) ma recentissima. Il tipo era stato seppellito da tre giorni ed in questi tre giorni la pietra tombale di 450 Kg si sarebbe spostata 4 volte, una delle quali ripresa dalla telecamera nascosta.

Sapendo che il luogo non è pianeggiante (è un tumulo) e che pietre estremamente levigate possono scivolare facilmente in inverno (con il ghiaccio che si forma e si scioglie nelle fessure tra notte e giorno) forse è possibile travare spiegazioni razionali, senza necessità di esoterismi.

Rimane da spiegare la rapidità del movimento improvviso che secondo chi ha visto il filmato è notevole. Pochi secondi per fare un metro. Vedremo gli sviluppi della scientifica olandese.

Ciao,

Franz

Ho letto su Wikipedia di uno dei fatti segnalati da Francesca, “Poltergeist di Enfield (1977)”, se corrisponde a verità quanto dichiarato dai testimoni è abbastanza inquietante; qualcuno di voi è a conoscenza di questo strano caso ed è in grado di dare una spiegazione razionale a ciò? Saluti da Stefano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*