Categorie
Psicologia dell'insolito

Angeli e fantasmi in due foto misteriose

Foto misteriose

Abitualmente al CICAP riceviamo mail da parte di persone che hanno scattato fotografie che, in seguito, hanno rivelato particolari strani. Per darvi un esempio, vi propongo le ultime che mi sono arrivate:

Vi invio questa fotografia, a mio parere molto strana ed inquietante, che ho trovato in un blog online.
La ragazza in questione io non l’ho mai vista e non ci ho mai parlato ma per la legge della privacy credo sia opportuno oscurarle il volto. Per quello che ne so io la foto è stata scattata a Nichelino (TO) e bhè…guardate il ragazzino e fatemi sapere cosa ne pensate…Premetto che ho usato tutte le funzioni del mio photoshop ma…niente l’immagine sembra realmente così com’è…
con i miei migliori saluti
Davide

bimbo “senza gambe”?

Immagino che la cosa inquietante qui sia il fatto che il bambino sembra non avere le gambe. E immagino anche che per qualcuno, in rete, questo costituisca una prova che si tratterebbe di un “fantasma”. Esistono infatti in rete siti che raccolgono fotografie come questa che, il più delle volte, sono elaborazioni grafiche in photoshop o celebri falsi screditati da tempo.

In questo caso, non credo sia né l’una né l’altra cosa; mi sembra invece più probabile che se il bambino sta correndo, e ha la gamba destra piegata, mentre la sinistra è nascosta dietro i capelli della ragazza, l’illusione che si crea è che sia senza gambe. Purtroppo, non c’è molto altro che si possa fare (se non magari rintracciare il ragazzino in questione).

Ecco un’altra mail:

Seguo la vostra organizzazione da tempo. Negli ultimi anni ho organizzato alcune serate nell’intento di combattere localmente le superstizioni (medicina popolare, racconti di apparizioni di fantasmi, effetti allucinogeni di alcune piante e funghi della nostra valle, analisi critica dei testi biblici). Due giorni fa sono stato contattato per dare il mio parere su questa immagine scattata a Lourdes da un barelliere del mio paese durante la sua recente trasferta nel noto santuario dei Pirenei. Egli sostiene che l’immagine “apparsa” in alto a sinistra sia quella di un angelo. Esistono due versioni della foto che è stata scattata in digitale ed il giorno dopo in pellicola. La persona è in buona fede e, purtroppo, l’immagine inizia a circolare in certi ambienti che, senza alcuna indagine critica, la danno come “prova” di divino intervento. Fra poco terrò la terza serata, conclusiva, sull’argomento “Bibbia, realtà storica o mito” e, sicuramente, mi chiederanno un parere in proposito. Devo precisare che la foto stampata su carta fotografica ricavata dall’originale in pellicola è molto più inquietante: “volto” e “piedi” del presunto “angelo” sono più netti e colorati in rosa.
Sono in difficoltà, se pot
ete essermi d’aiuto vi sarei grato.
Ivano

Angelo a Lourdes?

In questo caso, a differenza del precedente, mi sembra più probabile si tratti di un nuovo esempio di pareidolia. Quella parte di roccia in alto a sinistra, illuminata a quel modo e vista da quel particolare punto del santuario, può ricordare una figura umana inchinata (e, visto il contesto, qualcuno ci può anche vedere un angelo).

In un caso come questo, però, è (relativamente) più semplice condurre una verifica. Se qualcuno ha modo di andare al santuario di Lourdes, è sufficiente che cerchi una posizione simile a quella della foto e scatti una nuova fotografia: se la luce è la medesima, l’effetto dovrebbe ricrearsi nuovamente. Personalmente, non ho in programma viaggi da quelle parti, ma se qualcuno ci stesse per andare e poi ci facesse sapere qui, sarebbe bello.
Grazie.

29 risposte su “Angeli e fantasmi in due foto misteriose”

chiedo , se posso avere una risposta,in quanto si fanno libri su angeli e scrivono e non si sa se realmente sono cose vere,scrittori noti ,si fanno seminari a pagamento per angeli ,i responsabili dicono che la quota serve a coprire spese e staff,ma se un dono perche si deve pagare per sentire cose che magari loro si sono informati sulla vita della persona magari prima di entrare in trasmissione,come si puo sapere,quelli vERI TERESA CHEUNG, CRAIG WARWICK.,DOREEN VIRTUE,DIANA COOPR ADAMO CIRELLI,E TANTI TANTI ALTRI,CHIEDO CI SONO DI QUELLI,ALMENO UNO CHE NON INGANNA FORSE LE PERSONE ,E Cè COME SI FA CREDERE….VI RINGRAZIO PER RIAPOSTA

Gentile Paola, fino a prova contraria nessuno ha mai dimostrato di poter parlare con gli spiriti, gli angeli o qualunque altra ipotetica entità sovrannaturale. Alcuni in buona fede pensano di poterlo fare, magari interpretando voci che sentono nella loro testa, ma che lì hanno origine e non vengono da fuori. Altri sono in totale malafede e approfittano del bisogno di credere di tanti. L’atteggiamento più sano è quello di dubitare sempre di chi fa affermazioni simili. Se davvero qualcuno potesse parlare con angeli o spiriti lo dimostrerebbe dando prove concrete, non andando in trasmissioni televisive a farsi pubblicità, scrivendo libri o vendendo a caro prezzo seminari che hanno come fine ultimo quello di ingrassare le tasche del “medium”. Qui può trovare qualche informazione in più: http://goo.gl/pcvqJ7

Sinceramente penso che molte foto che noi troviamo postate su internet siano dei falsi, altre sono foto nelle quali noi vogliamo vedere qualcosa perché speriamo e/o crediamo in un ‘altro mondo che ci aspetta oltre la vita e del quale abbiamo paura perché ,se manca la FEDE, lo temiamo proprio perché non lo conosciamo.
Io, però credo in un’ altra vita ultraterrena perché o son diventata matta, ma non credo, o ho avuto una super allucinazione mentre ero perfettamente cosciente, ma non credo, o il cielo, mi ha permesso di vedere con gli occhi , ciò che ci appare oltre la realtà ,che i nostri 5 sensi percepiscono. Ero dal pediatra , e mentre aspettavo il mio turno, osservavo una famiglia che aveva in braccio una bambina e il loro bambino, che si passava il tempo salendo e scendendo su e giù per le sedie. Quando è toccato il loro turno, i genitori si sono alzati con in braccio la bimba , ma il bambino non c’era più. Immaginate il mio stupore, quando non ho visto più quel bambino, che pensavo fosse con loro .!!!!vorrei una sua opinione. Io so quel che ho visto, e per me quel bambino era in carne ed ossa, ma si è” volatilizzato” sotto i miei occhi!!!Sarà tutto frutto della corteccia cingolata del lobo frontale o esiste veramente qualcosa oltre la realtà che ogni tanto ci è concesso vedere proprio per verificarne e convalidarne la realtà, ? In attesa di una sua risposta le porgo i miei più cordiali saluti .

Cara Lucrezia:queste cose dovevi chiederle a quei genitori, non a Massimo. Se, ad esempio, il bambino fosse stato il fantasma di un loro figlio precedentemente morto, avresti potuto verificare se gli assomigliasse. In ogni caso le singole apparizioni non sono verificabili scientificamente. Le uniche studiabili sono quelle che avvengono a date fisse, che si ripetono nel tempo, e che sono accompagnate da colloqui, Profezie e Miracoli.
http://apparizionienon.blogspot.it/

ciao…io beh è il 2 anno che vado a Lourdes e ho fatto la stessa foto…stupita di giorno mi sono avicinata a controllare…e confermo la tua tesi…la roccia che sporge illuminata dalla luce delle candele e delle lampade crea quela figura…

buongiorno a tutti ho una foto “inquietante” scattata circa un mese fa durante un incontro con i veggenti di medjugorie a milano al pala sharp in pratica mentre sta parlando il veggente ivan, alle sue spalle seduta dietro all’altare appare un ombra dalle sembianze umane piuttosto netta che pare abbia un velo.
la strana figura mi è saltata subito agli occhi appena visualizzata sul display della mia digitale, poi arrivato a casa e messa su pc mi sono dilettato ad ingrandire la zona notando con stupore che si riescono addirittura a notare alcuni particolari del viso. se qualcuno fosse interessato a visualizzarla mi contatti pure via mail. da parte mia vi garantisco che si tratta di un immagine autentica che non ho neanche minimamente ritoccato

Riguardo la seconda foto (Lourdes) c’e’ solo da andare sul posto ad esaminare attentamente la grotta:solo cosi’ si potra’ sapere se e’ o meno la roccia vista da una determinata angolazione.Rispetto alla prima foto prenderei in considerazione l’ipotesi che non si tratti di un bambino ma di un nano.

Caro Massimo, scrivo un commento qui perché si parla di foto in questo post…

Su un sito che ritengo (eccessivamente) schierato e pressapochista ho trovato un link interessante:

http://www.genitoricattolici.org/foto.htm

Sono incuriosito… non essendo esperto di fotografia, non saprei indicare un fenomeno fisico (durante l’esposizione o lo sviluppo) che crei un effetto come quello mostrato. Puoi aiutarmi?

PS ma tu lo vedi il “volto di caprone”? Io sinceramente no! 🙂

Ciao Emanuela,
in realtà entrambi diciamo la stessa cosa e siamo concordi nel considerare pareidolia quella immagine ottenuta in una maniera, oseri dire ” artistica “, tanto è vero che i fotografi scelgono apposta luci ed angolature per ottenere degli effetti bellissimi.
Come ti avevo premesso anche io sono scettico, abbonato al cicap ecc. ed è solo per questo che non mi ritrovavo in quel gruppo di ” fedeli “, ma in questo caso direi creduloni, pronto ad adorare un niente, non avallato da nessuna autorità religiosa.
Certo, la suggestione o altro, in determinati ambienti o circostanze, possono indurre a scene di credulità collettiva, condannate dalla Chiesa stessa ( vedi il caso della madonna che muoveva le gambe da sotto la veste in una chiesa del napoletano, guardando in controluce). A chi non è capitato di andare a visitare anche solo per curiosità queste immagini che si formavano dappertutto a causa dei più svariati fenomeni atmosferici?
Ma nella totalità dei casi, la cosa sfuma in una bolla di sapone, come credo sarà anche in questo caso.

Saluti cordiali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*