Categorie
Blog

Sondaggi: e ora tocca al podcast

Ammesso e non concesso che riesca a organizzarmi per registrare nuove puntate del podcast, come vi piacerebbe che fosse? Più breve, più lungo, monografico, con tanti argomenti, identico a prima, completamente nuovo…Tutte le mail che ricevo e i commenti in cui mi dite che in qualche modo vi farebbe piacere se uscissero nuove puntate, be’, non mi lasciano indifferente. E, dunque, così come stiamo facendo per il blog, mi piacerebbe sentire un po’ di opinioni (ovviamente tra chi il podcast lo ascolta) su come vorreste che fosse. Ripeto: sempre che riesca a trovare il tempo e le energie per registrare nuove puntate.

21 risposte su “Sondaggi: e ora tocca al podcast”

Anche secondo me il podcast così com’era andava benissimo, provo spesso a cercare nuove puntate ma sempre rimango deluso, spero in sviluppi molto presto, sono uno studente di medicina e le varie puntate mi hanno molto interessato, con l’occasione faccio i miei complimenti per il bel lavoro del CICAP

Caro Massimo, secondo me i Podcast vanno bene così come sono, l’importante è che continui a farli, magari anche “solo” una puntata al mese….l’importante è continuare 🙂

Grazie !

Massimo non importa come lo fai l’importante è che tu lo faccia, gli argomenti non dovrebbero mancarti, trova il tempo … va bene anche un podcast periodico ….. aspetto con fiducia

Direi che un team-up con Paolo Attivissimo, porterebbe a voi la gloria che meritate 😉 e al pubblico una fonte di informazione NON paludata ma avvincente e intrigante!

In due settimane due” misteri” risolti . Mi riferisco alla “Madonna al cellulare ” e al “Santone dietetico”. Che forza ragazzi .

Questo l’articolo di Attivissimo che sbugiarda il presunto “santone”: http://attivissimo.blogspot.com/2010/04/74-anni-senza-mangiare-insulto-chi.html

Per quanto riguarda i Podcast, io li trovo perfetti così come sono! Gli argomenti sono interessanti, la lunghezza giusta, gli ospiti sempre molto precisi! Magari, se non hai troppo tempo per realizzarli, mettine in cantiere qualcuno in più in stile “intervista”: inviti qualche esperto in uno dei tanti campi di cui ti interessi e vi fate una bella chiacchierata 🙂

Ciao Massimo

Spero davvero che riuscirai a trovare un po’ di tempo per qualche nuova puntata del podcast, mi piace molto e ne sento la mancanza!

Come formato direi che è già perfetto così come è adesso: lungo una ventina di minuti e ogni puntata dedicata ad un solo argomento.

Come temi trattati, i miei preferiti sono stati quelli investigativi su presunti misteri, come il primo sulle tracce di Dracula, quello su Paul McCartney, quello sulle leggende metropolitane… ad esempio potresti parlare di qualche luogo “infestato”, o di profezie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*