Categorie
Blog Misteri?

La misteriosa sensitiva russa che (forse) visse due volte

Su Repubblica di oggi compare tra i titoli di rilievo anche questo: «Salvate la “donna a raggi X” e i suoi occhi capaci di magie».

psychic

Vi si racconta di Julia Vorobjova, 70 anni, guaritrice che secondo i “si dice” avrebbe curato tutti i potenti russi, Breznev, Andropov, Elstin, Gorbaciov, e poi Mitterand, Woytila e chissà quanti altri.

Julia Vorobjova o Eugenia Davitashvili?
Julia Vorobjova o Eugenia Davitashvili?

L’articolo, che prende spunto dalle difficoltà economiche che la Vorobjova starebbe passando al momento, è un ritratto roseo e immacolato delle sue presunte facoltà paranormali. Non esiste un minimo accenno al dubbio né vengono portate prove scientifiche in sostegno di tali facoltà. Ma, cosa più interessante, di questa sensitiva così celebre sembra non esistere traccia da nessuna parte.

È stato Enrico Battocchi a segnalarmelo: «A cercare su Google l’unica Julia Vorobieva  famosa (o simili, viste le diverse possibili traslitterazioni dal russo) è una pattinatrice dell’Azerbaijan. Su Google non sembra risultare nessuna guaritrice con quel nome, a parte un altro paio di link *di oggi* con la stessa foto (quindi evidentemente ripresi da Repubblica.it). La foto stessa su tineye.com non si trova».

Poi, però, Enrico fa una scoperta interessante: «Cercando “breznev healer” si trovano quasi solo riferimenti a Eugenia Davitashvili, detta Giuna o Djuna, che è del 1949 (stando a en.wiki) e quindi non ha 70 anni ma 10 di meno».

Di questa signora parlava il Corriere della Sera nel 1995, in un articolo tutt’altro che lusinghiero e che si può leggere qui. E allora provo a fare un’ipotesi: che Vorobjova e Giuna siano la stessa persona? Forse, la scarsa credibilità di Giuna può averla indotta a cambiare nome, mantenendo però i “meriti” di guaritrice?

Vediamo se, online, c’è qualcuno (magari proprio in Russia) che può aiutarci a chiarire questo piccolo mistero…


Ti è piaciuto questo post? Iscriviti alla mia newsletter per non perdere i prossimi e restare aggiornato. Riceverai ebook e video esclusivi e gratuiti.


Massimo Polidoro

Scrittore, giornalista e Segretario del CICAP, è stato docente di Metodo scientifico e Psicologia dell’insolito all’Università di Milano-Bicocca. Allievo di James Randi, è Fellow del Center for Skeptical Inquiry (CSI) e autore di oltre 40 libri e centinaia di articoli pubblicati su Focus e altre testate. Rivelazioni e Il tesoro di Leonardo sono i suoi libri più recenti. Il passato è una bestia feroce è il primo thriller di una nuova serie: il secondo si intitola Non guardare nell’abisso e arriva il 21 giugno 2016. Segui Massimo anche su FacebookTwitter, PeriscopeInstagram, Pinterest, Telegram e la sua newsletter (che dà diritto a omaggi ed esclusive). Per invitarmi a tenere una conferenza scrivete qui.


40 risposte su “La misteriosa sensitiva russa che (forse) visse due volte”

@Luca Neri Cesena: perché tiri sempre fuori Rita Cutolo? Ti ha forse fatto del male? Comunque, visto che sei regolarmente OT su di lei: Massimo e Luigi ci sono andati e hanno visto che, sfregandole acetone sul palmo delle mani, non riusciva a mantenere oggetti pesanti attaccati. Quindi il loro unico test può al Massimo (Polidoro) mettere in serio dubbio questa sua facoltà. Non hanno affatto indagato sulle sue facoltà di guaritrice, che è il suo carisma principale, che continua a esercitare regolarmente, senza mai essere stata arrestata e processata.

davide, anche se l’occhio emettesse raggi x vedresti ben poco. Una radiografia funziona esattamente al contrario: sono i raggi x che, passando attraverso l’oggetto, *colpiscono* il visore. Il tuo occhio vede perché viene investito dalla luce, non perché emette luce.

Beh, io ci credo al paranormale, sara’ perche’ son poco normale, ma ieri pensando a lei, di colpo e’ volato giu’ dalla parete un orologio a muro, che era li’ da 2 anni, senza rompersi, mi e’ caduto vicino ai piedi. Cavolo, mi son detta, questa e’ una comunicazione extrasensoriale, vuoi vedere che se gioco i numeri, ci becco la grana per aiutare la povera YULIA? e cosi’ ho messo insieme i numeri e li ho giocati!!! Beh, l’estrazione e’ mercoledi… vi terro’ al corrente!! Wilma

Ciao a tutti,sarebbe interessante sapere se veramente anche il precedente papa è andato a farsi dare un’occhiatina dalla signora in questione .E poi tecnicamente ( e giuro che lo chiedo seriamente con la curiosità di un bambino(ho 34 anni!!))cosa “manca” all’occhio umano per emettere raggi x?

Ciao e grazie.

Sei capace solo di cercare altre notizie in rete ? Se giudichi una notizia come bufala solo perchè la leggi in rete, altrettanto si dirà delle tue insensate considerazioni.

Prendi l’aereo e valla trovare, filma il tutto e vediamo se è una bufala, oramai sei come un cavallo con i paraocchi non credi nemmeno di essere un uomo.

“Ma se è vero che 32 anni sono meno di 50, sono comunque tanti per poter far finta che il fenomeno non esista.”

Che fenomeno?

Ti ricordo che “la scienza sovietica” (vale a dire l’ideologia di Stato) per decenni ha avallato le teorie di Lysenko accantonando il darwinismo, per pure ragioni ideologiche.

In passato anche l’esercito USA ha fatto, a lungo, esperimenti in campo paranormale, solo perché non ricordo quale generalissimo ci credeva nonostante tutte le evidenze contrarie.

E poi, chi ti dice che “il CICAP russo” non sia riuscito a sbufalarla? Hai notizie in tal senso? O sono solo illazioni?

Quello italiano ha sbufalato da anni la Sindone, e i media continuano a trattarla come vera, per esempio.

Il tuo discorso non è granché logico, perdonami.

“E non è detto che non sia una capacità della razza sovietica. Ricordi Natasha Demkina ?(http://freeforumzone.leonardo.it/lofi/Natasha-Demkina-la-ragazza-con-gli-occhi-a-raggi-X/D578605.html). ”

Sì, è stata sbufalata qualche anno fa.

Enrico, se la Tua interpretazione della translation è esatta (Julia avrebbe acquisito i suoi poteri non dalla nascita, ma rimanendo folgorata in una cabina elettrica) sarebbe una dimostrazione scientifica che sbaglio ricordo, ovvero che confondo date e persone. Potrebbe essere, abbiamo appena fatto un thread sui ricordi nelle regressioni ipnotiche e fuori. Ma se è vero che 32 anni sono meno di 50, sono comunque tanti per poter far finta che il fenomeno non esista. E non è detto che non sia una capacità della razza sovietica. Ricordi Natasha Demkina ?(http://freeforumzone.leonardo.it/lofi/Natasha-Demkina-la-ragazza-con-gli-occhi-a-raggi-X/D578605.html). Può darsi che ai tempi di Breznev e di Andropov ce ne fosse un’ altra.

Ringrazio Arialdo per il link che mi ha permesso, nonostante la pessima translation, di “ricordare”. Era definita, fin dagli anni 60, la “Donna dagli occhi a raggi X”. Allora ero scettico e ateo, ma ricordo qualcosa di queste buffe notizie sul Carlino di Bologna. Curioso era il fatto che le autorità sovietiche, che dovevano essere scettiche, cercavano spiegazioni scientifiche. Per qualche mio amico comunista e bolognese era una delle tante prove della superiorità del popolo russo (già felice, socialista e longevo) rispetto al popolo italiano. Con le conoscenze che ho oggi è una delle tante persone che ha il carisma della “chiaroveggenza”. Il fatto che abbia aiutato anche le donne cecene e che sia povera dimostra, ma solo a me, che non è una truffatrice. Il CICAP russo, se esiste, ha avuto 50 anni di tempo per indagare e, se non l’ ha fatto, il mio maligno giudizio è: per paura di far pubblicità ad un fenomeno paranormale che non riesce a contestare. Parlo a nuora perché suocera intenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*